Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il ritorno di Fabio Femiano al centro della difesa

San Benedetto del Tronto | Dopo le buone prestazioni precedenti ora ha l'opportunità per farsi valere in questo finale di campionato.

di Luca Bassotti

Sei partite con la maglia da titolare. Per Fabio Femiano, che ha vissuto una stagione non da primissimo piano, è scoccata l'ora di dimostrare tutto il suo valore in questo arroventato finale di campionato. Certo, non è il modo migliore di riconquistare un posto di titolare sostituendo Zanetti, alle prese con un grave infortunio al ginocchio destro che gli ha fatto chiudere anzitempo la stagione, al centro della difesa.

Dodici presenze, finora, per Femiano, che in qualche circostanza ha sostituito lo stesso Zanetti oppure Canini, dimostrandosi sempre all'altezza della situazione.

"Dispiace rilevare Zanetti per un infortunio, ma spero di farmi trovare pronto per questa fase conclusiva di campionato, dove ogni partita sarà una finale - dice Femiano - E' stato sempre un compito molto difficile sostituire Zanetti oppure Canini, che sono due pilastri della nostra difesa".

Una retroguardia, quella della Samb, davvero di ferro, se si pensa che nelle ultime sette gare ha subito appena quattro reti e sono state incassate in sole due circostanze (nelle due trasferte di Benevento ed Avellino). Una responsabilità in più per il venticinquenne difensore rossoblu.
"Aggiungerei anche il fatto che al Riviera abbiamo rimediato soltanto quattro reti, ma anche questo particolare record è dettato dal fatto che tutta la squadra sa muoversi molto bene nella fase difensiva e quindi agevola il compito della retroguardia - sostiene Femiano - Per quanto mi riguarda, ogni volta che il mister mi ha chiamato in causa, mi sono sempre fatto trovare concentrato. E' il frutto dell'allenamento costante, che serve per fare bene la domenica".

Rimangono sei partite al termine del campionato e tutte saranno ad altissima tensione per una Samb che insegue un posto nella zona playoff.
"Saranno sei battaglie, su questo aspetto non si discute - afferma Femiano - In questo rush finale di stagione, tutte le squadre vogliono raggiungere il loro obiettivo e così capiterà con le sei avversarie che dovremo affrontare. Noi dovremo cercare di fare più punti possibile per occupare un posto nei playoff. Ora che la Reggiana, che sembrava in posizione di sicurezza, è stata penalizzata di tre punti, sono cresciute le speranze di poter raggiungere il nostro obiettivo. Speriamo che le cose rimangano così e che gli altri gradi di giustizia sportiva non sovvertano quello che ha deciso il Giudice Sportivo".

 Ma ora la Samb deve pensare alla partita di domenica contro il Chieti. Una squadra, quella abruzzese, che sarà a caccia di punti per cercare di evitare i playout.
"Dovremo essere molto concentrati - risponde Femiano - Il Chieti verrà al Riviera chiudendosi in difesa e cercando di sfruttare qualche contropiede. Noi dovremo attaccare, ma senza scoprirci troppo. Sarà una partita molto difficile".

Intanto le attenzioni del sodalizio rossoblu sono tutte rivolte a ciò che deciderà domani pomeriggio la Commissione Disciplinare in merito al ricorso presentato dalla Samb dopo le pesanti sanzioni inflitte dal Giudice Sportivo (ammenda di 5.000 euro e diffida del Riviera) sui fatti avvenuti prima e durante la sfida contro il Napoli. Nel ricorso, che è stato preparato dall'avvocato Gianluca Silenzi, è stata allegata anche una dichiarazione di un vice-brigadiere dei carabinieri di San Benedetto che si trovava alla porta degli spogliatoi del Riviera e che sostanzialmente ha potuto constatare che non c'è stata nessuna aggressione o forma di intimidazione nei confronti dei giocatori del Napoli e dell'arbitro.

La società rossoblu ha chiesto la revoca della sanzioni e in via subordinata una riduzione delle stesse. Sempre la Commissione Disciplinare, poi, dovrà pronunciarsi, il prossimo 22 aprile, su un altro ricorso presentato dalla Samb in merito al deferimento ai danni del presidente rossoblu, Umberto Mastellarini, deciso dalla Procura Federale. Oggetto del contendere, alcune "audaci" dichiarazioni di Mastellarini ad un quotidiano nazionale sportivo, che poi furono prontamente smentite. Infine oggi pomeriggio, al Riviera, in un test amichevole, la Samb ha battuto 2-1 la Santegidiese, militante nel campionato di Eccellenza Abruzzo. Le reti per i rossoblu sono state messe a segno da Martini e Da Silva.

08/04/2005





        
  



3+5=

Altri articoli di...

Sport

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji