Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Campanga di sensibilizzazione su botti di fine anno

Montegranaro | tutto ciò che c'è da sapere per non trasformare un giorno di festa in una tragedia

di Stefania Ceteroni

La Polizia Municipale e l'amministrazione comunale hanno messo in atto una campagna di prevenzione nelle scuole denominata "Botti di capodanno".

I ragazzi delle scuole medie e superiori hanno assistito, negli ultimi giorni di scuola prima della pausa natalizia, ad una singolare lezione tenuta dalla Polizia Municipale e dalla ditta Alessi, venditrice di fuochi d'artificio e giochi pirotecnici.

I ragazzi sono stati informati su più fronti: si è affrontato l'aspetto letterario e leggendario dell'uso del fuoco, del suo significato e della sua funzione nella storia e nella letteratura, l'aspetto normativo affrontato nello specifico dal comandante della Polizia Municipale Fanny Ercolanoni, e l'aspetto tecnico.

A fornire indicazioni circa l'uso dei botti, la loro conservazione e le precauzioni da tener presenti è stato un rappresentante della ditta Alessi, venditrice di fuochi d'artificio e giochi pirotecnici.

"Il divieto di acquistare giochi pirotecnici vige per ragazzini di età inferiore ai quattordici anni ed è implicito che non solo non possano comperarli, ma nemmeno usarli - osserva il comandante della Polizia Municipale Fanny Ercolanoni - così come sono da evitare gli acquisti collettivi con un ragazzino più grande che acquista per tutti poi distribuisce".

Particolari raccomandazioni sono state fornite anche ai venditori di giochi pirotecnici affinché rispettino il divieto di vendita a minori di 14 anni.

Quanto all'aspetto pratico, approfondito dalla ditta Alessi, tra le varie raccomandazioni è necessario sottolinearne alcune: anche per i più innocui evitare di tenerli nelle tasche o negli zaini fuori dalla loro scatola originale perché possono alimentarsi, con lo sfregamento, dei principi di accensione ed evitare di tentare di recuperare i botti qualora facessero cilecca. Importante è anche fare attenzione all'abbigliamento, evitando materiali facilmente infiammabili qualora investiti da scintille.

Nel dettaglio, i giochi pirotecnici autorizzati e in libera vendita riportano sulla confezione un'etichetta con il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio. Possono essere venduti nei negozi che sono in possesso della licenza per la vendita di giocattoli e possono essere acquistati da tutti, purché abbiano compiuto i 14 anni. Sull'etichetta ci devono essere anche il nome del prodotto, la ditta produttrice, la categoria e le modalità d'uso che devono essere seguite attentamente. Gli incidenti più gravi derivano, quasi sempre, dalla mancata adozione delle misure di sicurezza imposte dalla legge e dalle precauzioni suggerite dal buonsenso. E' comunque consigliabile che ad accendere il fuoco sia sempre un adulto. Se i giochi pirotecnici sono privi del talloncino richiesto sono da considerarsi proibiti

La vendita del "Pallone di Maradona" o della "Bomba Osama Bin Laden" e di tutti gli altri prodotti clandestini è assolutamente vietata.

E' un reato punibile secondo la normativa vigente e alla pena è soggetto non solo chi vende ma anche chi acquista.

Le così dette "bombe carta" sono veri e propri ordigni che contengono anche due o tre chili di esplosivo a basso potenziale, come il "Kamikaze". Hanno capacità distruttiva elevata: riescono a buttare giù un muro o ferire anche mortalmente più persone. Negli ultimi anni ancora di più, visto che vengono confezionati con contenitori di plastica e non più con cartone pressato.

31/12/2004





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Fermo

06/04/2007
An: "Vinceremo al primo turno" (segue)
06/04/2007
Fermana: festa insieme al Comune per la Promozione (segue)
06/04/2007
Concerto di Pasqua con il Trio Sabin (segue)
06/04/2007
Blitz del Corpo forestale: sequestrato anche il canile di Capodarco (segue)
06/04/2007
Parte il dizionario della cucina marchigiana (segue)
06/04/2007
Basket: l'Elsamec si rovina la festa (segue)
06/04/2007
Acquista la casa all'asta e la proprietaria si vendica avvelenandole le piante (segue)
05/04/2007
Due arresti per le rapine alle tabaccherie: ma i due sono già in carcere (segue)

Cronaca e Attualità

24/05/2011
Risparmi oltre il 40% per la pubblica illuminazione (segue)
21/05/2011
Conto alla rovescia per la “FESTA DEGLI INCONTRI” Si terrà il 28 maggio a Piane di Montegiorgio (segue)
11/05/2011
In marcia per la solidarità ’ SMERILLO – MONTEFALCONE 8° edizione (segue)
11/05/2011
Nuovo sportello di Equitalia Marche nella neonata provincia di Fermo (segue)
11/05/2011
Emergenza anziani e pensionati (segue)
01/05/2011
GMG 2011 A Madrid: a breve la scadenza delle iscrizioni (segue)
01/05/2011
“Le Province d’Europa si incontrano”: il 2 maggio un incontro sulla “Resistenza civile” (segue)
28/04/2011
25 APRILE in memoria di due giovani (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji