Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Pescatori in Comune: problemi di sempre, chiesto un incontro con il ministro Alemanno

San Benedetto del Tronto | Riunione in mattinata con l’assessore Marco Lorenzetti e il consigliere regionale Umberto Trenta

di Giovanni Desideri

Pescatori in Comune questa mattina (lunedì) per discutere di problemi ormai classici che affliggono la marineria locale: inaspriti, come accade a scadenze regolari, da controlli e sanzioni per il “pescato sottomisura”, nei giorni e nelle settimane scorse. Stavolta è alle porte, in più, la scadenza del primo gennaio, quando la pesca dovrebbe essere interdetta nella “Fossa di Pomo” per consentire il ripopolamento di alcune specie, in particolare scampi e merluzzi.

(La “Fossa di Pomo” è un rettangolo di mare di 2200 km quadrati a 53 miglia marine dalla costa, orientato a nord est con il lato corto più vicino all'Italia tra Grottammare e Alba Adriatica. Per il 70% si trova in acque croate, il restante in acque internazionali.)

Per dare soluzione a questi e ad altri problemi (che riguardano la misura delle maglie delle reti imposta dalla Comunità Europea, attualmente di 22 millimetri, oltre che il caro-gasolio negli ultimi mesi), specie dopo l’insediamento del nuovo commissario europeo alla pesca, il maltese Joe Borg, i pescatori tornano a chiedere incontri a tutti i livelli: una lettera firmata da Romualdo Fanesi (comandante in pensione, rappresentante “Pescatori Autonomi Sambenedettesi”) è stata inviata a Tonino Giardini (rappresentante Federpesca per Marche, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia-Giulia), nella quale, tra le altre cose, si chiede un incontro con il ministro per le politiche agricole Gianni Alemanno, per un seminario nel quale discutere di zone a tutela, caro-gasolio, fermo biologico.
 
Fanesi - ex consigliere comunale nella DC, poi passato in AN - chiama anche in causa un collega di partito, Luigi Cava, che nulla avrebbe fatto per ottenere l’interessamento del ministro Alemanno, pure di AN, ai problemi della marineria locale: un compito al quale Cava, secondo Fanesi, era delegato.

Il principale obiettivo a livello istituzionale è sempre lo stesso: chiedere alla Comunità Europea il riconoscimento della specificità del Mare Adriatico e dunque una diversa definizione del pesce “sottomisura”: diversa da quella del Mare del Nord e con misure appunto più piccole, per le caratteristiche proprie di tutto il Mediterraneo.

Discorsi già fatti tra i pescatori e il sottosegretario alla pesca Paolo Scarpa Bonazza Buora il 23 gennaio di quest'anno.

Sempre lo stesso anche il male della marineria locale, sottolineato in particolar modo dal consigliere regionale di Forza Italia Umberto Trenta (membro della delegazione della Regione Marche nella “Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime d’Europa”, organismo della Comunità Europea): l’individualismo dei pescatori sambenedettesi, specie in rapporto a quanto accade in altri porti d’Italia.

L’assessore alla pesca Marco Lorenzetti ha ricordato precedenti provvedimenti dell’amministrazione comunale a beneficio dei pescatori, in particolare la riduzione di alcune imposte (del 4% sui diritti d’asta, del 6% sullo scalo d’alaggio).

La riunione era stata chiesta d’urgenza in mattinata. Sui banchi della giunta, oltre a Lorenzetti, Trenta e Fanesi, l’ex consigliere regionale di AN Pino Marucci. Sui banchi dei consiglieri quattordici armatori, di imbarcazioni grandi, medie e piccole, tra i quali Antonio Fanesi (peschereccio: “Nicola Palanca”), Filippo Liberati (Nuovo Rio della Plata), Massimo Marchegiani (Davide), Paolo Mastrangelo (Airone), Francesco Morelli (Anna Maria Arcadia), Stefano Voltattorni (Mosè).

27/12/2004





        
  



4+2=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Economia e Lavoro

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)
24/10/2022
Premi di studio della Banca del Piceno a 59 giovani (segue)
24/10/2022
Clinica Villa dei Pini: arriva l’innovativa Risonanza magnetica (segue)