Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Fermana prototipo della società del futuro. Ma il presente è il Lanciano.

Fermo | Abbattimento dei costi ma performances all'altezza della situazione: l'unicità dei canarini nel suo genere. Sul fronte campionato alta la concentrazione aspettando gli abbruzzesi.

di Paolo Gaudenzi

Lean organization o se preferite in italiano, strategia dell'abbattimento dei costi e della ripianificazione aziendale. Così potrebbero definirla gli economisti studiosi dell'articolazione endogena alle imprese contemporanee, in altre parole Fermana Calcio se contestualizziamo il concetto nell'ambito del calcio professionistico nazionale.

Mentre altre piazze blasonate, o dal recente e sfolgorante passato, si trovano a militare in categorie ridimenzionate dal filtro del procedimento fallimentare, la società di Battaglioni si muove con disinvoltura tra le giornate di calendario del campionato di C1.

Abbattimento dei costi e filosofia dei giovani, accoppiata che a Fermo non ha portato al massimo due anni fa ma sin dall'anno scorso, e a maggior ragione nel contesto attuale, si accendono le luci della ribalta sulla Fermana. Vitali, unico atleta degli anni '70 (classe 1976), Chiodini e Smerilli '80 e poi via via fino a Croceri, classe '85.

Con tali attori protagonisti Fermo si trova in una situazione più che rispettabile in classifica con 15 punti, e dice la sua contro squadre quali Napoli, Padova e Spal tanto per citarne qualcuna e giocatori del calibro del "pampa" Sosa, Tarozzi, Ignoffo, Sadotti, Berrettoni...

Merito degli osservatori abili a scovare in giro per le giovanili professionistiche giovani promesse all'altezza ed al team di tecnici altrettanto in gamba nel plasmare in coralità organizzatta sì tanta prospettiva senza passato.

Naturalmente questa è l'analisi all'undicesima giornata ma dalle premesse e da quanto visto in campo, sicuramente non frutto del solo caso, la Fermana si è meritata il nostro plauso e l'augurio di confermare quanto appena detto sino alla fine del campionato.

La dodicesima di giornata invece, riserva la seconda partita casalinga consecutiva al team di Cari, ospite al Recchioni stavolta ci sarà il Lanciano, temibile outsider di questo inizio di campionato.

Viste le condizioni più che buone di ambo le squadre, si prospetta un avvincente match con la rabbia dei canarini, sfortunati nel non capitalizzare in vittoria l'ottima prestazione contro il Padova domenica scora, a condire ulteriormente la sfida.

Micallo probabilmente ritornerà a vestire la maglia numero 2, con il ritorno in mediana di Miglietta. Questa l'ipotetica formazione: Chiodini, Micallo, Di Bari, Ceccobelli, Mengoni, Cotroneo, Miglietta, Testa, Bucchi, Kalambay, Smerilli. 

26/11/2004





        
  



1+4=

Altri articoli di...

Fermo

06/04/2007
An: "Vinceremo al primo turno" (segue)
06/04/2007
Fermana: festa insieme al Comune per la Promozione (segue)
06/04/2007
Concerto di Pasqua con il Trio Sabin (segue)
06/04/2007
Blitz del Corpo forestale: sequestrato anche il canile di Capodarco (segue)
06/04/2007
Parte il dizionario della cucina marchigiana (segue)
06/04/2007
Basket: l'Elsamec si rovina la festa (segue)
06/04/2007
Acquista la casa all'asta e la proprietaria si vendica avvelenandole le piante (segue)
05/04/2007
Due arresti per le rapine alle tabaccherie: ma i due sono già in carcere (segue)

Sport

13/04/2011
Ginnastica: al Palasavelli una gara internazionale in vista dei mondiali (segue)
08/04/2011
Tutto pronto per la corsa “Donna Rosa” (segue)
02/04/2011
Il Festival degli scacchi torna a P.S.Giorgio per 5 anni (segue)
13/10/2010
Parco dello Sport, domenica il taglio del nastro (segue)
29/07/2010
La U.S. Fermana parte in ritiro (segue)
27/07/2010
Altri tre innesti per la U.S.Fermana (segue)
26/07/2010
Nuovi acquisti per la U.S.Fermana (segue)
26/07/2010
U.S. Fermana : il nuovo allenatore è Giovanni Cornacchini‏ (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji