Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Allagamenti: parlano gli assessori Poli e Latini

San Benedetto del Tronto | “Incuria trentennale, ma alcuni anni fa le cose sarebbero andate peggio”

di Giovanni Desideri

via San Martino

San Benedetto continua ad allagarsi ad ogni rovescio di pioggia: in primis i sottopassi, ma anche piazza Garibaldi e via San Martino, quest’ultima nonostante gli impianti fognari rifatti da poco.

Il quadro della situazione lo fanno gli assessori Poli (lavori pubblici) e Latini (ambiente). Dice Poli: “l’intervento in via San Martino non è completo. Il problema più grosso da risolvere è infatti quello di piazza Garibaldi. Ma siccome la competenza sulla gestione delle acque è passata dai Comuni agli “Ambiti Territoriali Ottimali”, posso solo dire che noi stiamo per consegnare all’ATO il progetto esecutivo per un intervento sulla rete fognaria di piazza Garibaldi. Dall’ATO dipenderanno poi i tempi di realizzazione.”

Le competenze.
Latini: “il ciclo delle acque è suddiviso in tre settori: acqua potabile, rete fognaria e depurazione. Il nostro ente di riferimento è l’ATO 5 Marche sud-Ascoli Piceno. Il suo “braccio operativo” è il Consorzio Idrico. Un’ultima competenza è quella della Picenambiente, che si occupa della manutenzione delle pompe di sollevamento dei sottopassaggi e della pulizia di torrenti e canali. In queste ore, per esempio, la Picenambiente ha deostruito la foce del canale di bonifica in zona Sentina, che si riempie di detriti del mare ad ogni pioggia.”

Il presidente della Picenambiente Bagalini assicura: “stiamo facendo il monitoraggio di tutti i sottopassi di cui abbiamo la competenza, che ci è stata conferita da meno di un anno. Non possiamo fare miracoli, ma iniziamo ad operare nella giusta direzione.”

I lavori. Con polemica.
Dice Poli: “abbiamo effettuato lavori in alcune parti della città e altri ne stiamo progettando. Per esempio quelli per separare le acque bianche da quelle nere in viale De Gasperi. La verità è che per trent’anni nessuno ha mai fatto niente di serio per risolvere il problema degli allagamenti. Meglio sarebbe stato rifare le fogne, anche se non danno visibilità, piuttosto che mettere monumenti nel centro cittadino.”

Latini: “è vero che i problemi permangono, ma qualcosa è stato fatto. Pochi anni fa la situazione sarebbe stata ben più grave. Per esempio in via Madonna della Pietà, dove in queste ore non si sono registrati allagamenti. L’allagamento dei sottopassaggi invece è comune a tutte le città del litorale. I sottopassaggi si allagano perché nonostante il perfetto funzionamento di tutte le pompe (gestite dalla Picenambiente), le condutture sono ancora insufficienti ad assorbire tutta l’acqua. Ma il fatto che tutti i sottopassaggi vengano oggi liberati in tempi brevi dagli allagamenti può essere considerato un primo risultato. Per un paio di anni è accaduto che la fase del passaggio delle competenze dai Comuni agli ATO non ha permesso di realizzare molti progetti. Ora che il passaggio è avvenuto la situazione migliorerà.”

L’Albula.
“Il fatto che l’Albula salga di livello – dice Latini – dipende dal fatto che la sua superficie di raccolta dell’acqua piovana è molto grande. Il bacino imbrifero dell'Albula comprende molte zone dalle quali l’acqua defluisce. E l’unico sbocco è il torrente. Per questo non possiamo certo dire che l’Albula sia in sicurezza. Ma la competenza, in questo caso, è della Provincia.”

12/10/2004





        
  



1+3=
Il torrente Albula

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Articoli correlati

12/10/2004
Maltempo: città ancora nel caos
12/10/2004
Annegare in un sottopassaggio

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji