Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Samb, vincere con il Rimini per far sognare i tifosi

San Benedetto del Tronto | La vigilia della partita vissuta dal tecnico della Samb, Davide Ballardini. Sarà confermata la formazione scesa in campo a Foggia.

di Luca Bassotti

“Sono nato e vivo a Ravenna, e ben dodici anni li ho vissuti nel Cesena. Quindi per me, con il Rimini, è un derby sentito”. Lo dice abbozzando un sorriso il tecnico della Samb, Davide Ballardini, sempre mantenendo i toni pacati che lo fanno di lui, da quando è arrivato in Riviera, personaggio misurato, umile e concreto.
 
Sorride Ballardini, perché parlare del Rimini significa tornare indietro con il tempo e raccontare derby vissuti sulla sponda del Cesena (ne è stato giocatore per sette anni, mentre i restanti cinque li ha passati come allenatore delle giovanili), ma anche rievocare la figura di un tecnico che per lui è stato uno dei suoi maestri: Osvaldo Bagnoli. “A poche ore da un derby contro il Rimini ci aspettavamo che il mister ci desse la carica per affrontare al meglio i biancorossi – racconta divertito Ballardini – Ed invece cosa si inventa? Si lamentò con noi perché il suo cane non lo aveva fatto dormire nella notte. Come andò a finire? Vincemmo 2-0”.
 
Sorride Ballardini, perché dentro di sé ha la certezza che i suoi ragazzi regaleranno a lui e ai tifosi rossoblù una grande partita contro il Rimini. Ma non lo dice apertamente, uno come lui è nato per rimanere sempre con i piedi per terra. “Ce la metteremo tutta e poi vedremo cosa accadrà alla fine – risponde – La squadra lotterà e giocherà dal primo all’ultimo minuto. Il Rimini è una squadra molto quadrata. Ha elementi che giocano insieme da tre anni. E’ una compagine che abbina la qualità alla forza. Al Rimini opporremo la nostra qualità di aiutarci tutti insieme in fase difensiva e di proporre rapidità ed abilità in fase offensiva”.
 
Sorride Ballardini, anche quando gli si fa presente che il trainer del Rimini, Leonardo Acori, pone la Samb tra le squadre che potranno lottare per i quartieri alti della classifica. “Ma della mia squadra conosce solo cinque giocatori: Colonnello, Vidallè, Gutierrez, Zanetti e Tedoldi – dice Ballardini – Il suo collaboratore, che conosco personalmente, mi ha chiesto dei vari giocatori che abbiamo in organico”.
 
Il tecnico rossoblù dovrà fare a meno degli infortunati Pompei e Dominguez, e dello squalificato De Rosa. Molto probabilmente confermerà l’undici che è sceso in campo a Foggia.
 
PROBABILI FORMAZIONI:
SAMBENEDETTESE (4-4-2): Spadavecchia; Gazzola, Zanetti, Canini, Colonnello; Tedoldi, Amodio, Cigarini, Bogliacino; Vidallè, Gutierrez. A disp.: Di Dio, Femiano, Taccucci, Cornali, Favaro, Martini, Chiurato. All.: Ballardini.
RIMINI (4-4-2): Dei; Mastronicola, D’Angelo, Milone, Bravo; Trotta, Di Giulio, Tasso, Ricchiuti; Muslimovic, Docente. A disp.: Pugliesi, Di Fiordo, Aubameyang, Ferraro, Baccin, Rigetti, Floccari. All.: Acori.
ARBITRO: Gava di Conegliano.
Guardalinee: Peraro di Conselve e Balasso di Schio.    

25/09/2004





        
  



4+1=

Altri articoli di...

San Benedetto

10/11/2019
La Samb torna alla vittoria: Di Massimo e Frediani fanno tornare il sorriso. (segue)
10/11/2019
GROTTAMMARE - VALDICHIENTI 1 - 0 (segue)
10/11/2019
Interventi di Orgoglio Civico, di 63074, del Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso sulla Santà (segue)
10/11/2019
Ivano Dionigi apre gli "Incontri" della Partecipazione (segue)
09/11/2019
Un buon Centobuchi si arrende alla forza in avanti dell'Atl Ascoli (segue)
09/11/2019
Renato Minore presenterà il libro "O Caro pensiero" (segue)
09/11/2019
Remo Bodei: Un Grande Maestro Della Scuola Italiana (segue)
09/11/2019
Raffaella Milano presenta il libro "I Figli dei nemici" (segue)

Sport

10/11/2019
La Samb torna alla vittoria: Di Massimo e Frediani fanno tornare il sorriso. (segue)
10/11/2019
GROTTAMMARE - VALDICHIENTI 1 - 0 (segue)
09/11/2019
Un buon Centobuchi si arrende alla forza in avanti dell'Atl Ascoli (segue)
03/11/2019
La Samb cade immeritatamente con la Reggiana. (segue)
27/10/2019
Troppo Vicenza per la Samb! (segue)
27/10/2019
Il Colli perde la gara con molti rimpianti. (segue)
26/10/2019
Risultato ad occhiali, ma bella gara. Il Centobuchi meritava di più, ma la sorte non è stata favorev (segue)
26/10/2019
GROTTAMMARE - SENIGALLIA 0 - 1 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji