Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Teatrando": al Serpente Aureo è la volta del dialetto

Offida | Rassegna di teatro amatoriale con 5 compagnie dialettali

di Alberto Premici

"Teatrando", la rassegna di teatro amatoriale presso il Teatro Serpente Aureo, ha preso il via ieri sera con una replica di "Non ti pago" di Eduardo De Filippo, proposta dal GADA (Gruppo Amici dell'Arte) di Offida. A seguire stasera alle ore 18, i, "La socera e la nora" della Compagnia dell'Angelo di Ascoli Piceno. Sabato prossimo, alle ore 21 è la volta de"L'armadietto cinese" dell'Associazione culturale il Tiaeffe di Fermo, e la domenica successiva, ore 18, "Figlio unico di madre vedova" del Gruppo Teatrale Settemmezzo di Ripatransone. Sabato 2 Ottobre, sempre alle ore 21, "La Rmasta" della Filodrammatica Giovani Pian di Pieca di S. Ginesio.

"Non ti pago", commedia del 1940 è una delle più belle commedie scritte e rappresentate da Eduardo De Filippo. Anche qui, come in altri suoi lavori, la superstizione è il tema intorno al quale ruota la vicenda. E' il mondo del lotto e della cabala, tanto caro ai napoletanti, quello in cui si sviluppa tutta la trama: Ferdinando Quagliolo, gestore di un bancolotto, non riesce mai a vincere, nonostante la sua perseveranza nel tentare la fortuna insieme al suo aiutante Aglietiello. Bertolini invece, suo impiegato e fidanzato con Stella, figlia di Ferdinando, ha ben altra fortuna, attribuita in particolare ai numeri ricevuti in sogno dai propri antenati. Questa cosa manda su tutte le furie Ferdinando che si accanisce sempre più sul gioco, non senza diverbi familiari. Il momento clou però è quando Bertolini imbecca una quaterna milionaria che Ferdinando si rifiuta di pagare in quanto tale vincita aspetta a lui essendo stato suo padre in sogno ad aver dato i numeri giusti. Segue "l'anatema" di Quagliolo, ma tutto si risolve per il meglio davanti il solito piatto di spaghetti.

 

19/09/2004





        
  



1+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji