Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

La cultura delle Miss

| SALSOMAGGIORE TERME - Altre curiosità sulle 100 finaliste. Coelho, Melissa, e Mazzantini gli autori preferiti. Camilla Ciarrocchi sceglie "Sola come un gambo di sedano", Veronica Verolo aspirante ambasciatrice "La grande Italia".

di Adamo Campanelli

Un momento della sfilata a san Benedetto

"L'Alchimista" di Paulo Coelho e i due bestseller del momento "100 colpi di spazzola prima di andare a dormire" di Melissa P. e "Non ti muovere" di Margaret Mazzantini sono i libri più letti, in questi ultimi mesi, dalle finaliste di Miss Italia, secondo quanto esse stesse hanno riferito.
Il primato, con il 19%, spetta allo scrittore sudamericano Paulo Coelho, del quale le miss hanno letto anche l'ultimo volume "Undici minuti" e "Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto".

Nella classifica di gradimento delle 100 finaliste del concorso seconda, con il 14 %, è la ragazza "prodigio" Melissa P., coetanea delle miss, con il suo libro scandalo "Cento colpi di spazzola…", ex aequo con Luigi Pirandello e i classici "Il fu Mattia Pascal", "Uno nessuno e centomila" e "Sei personaggi in cerca di autore".

Segue nell'ordine, con il 9%, Margaret Mazzantini con "Non ti muovere", il romanzo da cui è tratto il fortunato film di Sergio Castellitto.

Consensi anche per Alessandro Baricco e Oriana Fallaci (5%), entrambi indicati con più di un titolo: "Oceano mare" e "Seta" il primo e "Lettera a un bambino mai nato", "La rabbia e l'orgoglio", scritto all'indomani dell'attacco alle Twin Towers, "La forza della ragione" e il recentissimo "Oriana Fallaci intervista Oriana Fallaci" la seconda.

Staccato di poco c'è Italo Svevo con "La coscienza di Zeno" (4 %), probabilmente una lettura consigliata a scuola per il periodo estivo alle ragazze, in stragrande maggioranza studentesse.
Altri due classici "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare e "I promessi sposi" di Alessandro Manzoni", oltre "Io no ho paura" di Niccolò Ammanniti hanno registrato larghi consensi (3%).
Il 5 % delle miss non ha risposto alla domanda, mentre le altre ragazze hanno indicato opere differenti: la calabrese Claudia Pingitore ha letto di recente una biografia di Marilyn Monroe, mentre Camilla Ciarrocchi, anche se non è single, ma fidanzata con il calciatore del Genoa Jacopo Zenga, ha scelto "Sola come un gambo di sedano" di Luciana Littizzetto. Una preferenza anche per "La grande Italia" di Giovanni Gentile, indicato da Veronica Verolo, che sogna di diventare ambasciatrice dell'Italia all'estero. Appassionata di horror, invece, la n. 78 Laura Palmieri, che ha indicato come ultima lettura "Cimitero vivente" di Stephen King. C'è anche chi ha segnalato, come ultimo libro letto, il bestseller "Tre metri sopra il cielo" di Federico Moccia, da cui è stato tratto il film omonimo.

Tra i volumi di recente pubblicazione che hanno riscosso consensi tra le miss anche il thriller "Il Codice da Vinci" di Dan Brown e il libro diventato ormai un cult "Il signore degli anelli" di J.R.R. Tolkien. Immancabile anche il bestseller "Va' dove ti porta il cuore" di Susanna Tamaro.
Ma se le preferenze vanno agli autori e ai libri del momento, non mancano i classici indicati da più di una miss e tra cui spiccano: "Cime tempestose" di Emily Bronte, "Candido" di Voltaire, "La luna e i falò" di Cesare Pavese, "La mandragola" di Niccolo' Machiavelli, "Il nome della rosa" di Umberto Eco, "Siddartha" di Herman Hesse, "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde e "Se questo è un uomo" di Primo Levi
 

18/09/2004





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Miss Italia 2004

25/04/2005
Miss Italia chiude il BEA (segue)
20/09/2004
Miss Italia 2004 è Cristina Chiabotto (segue)
19/09/2004
Miss Italia: Stasera il verdetto (segue)
18/09/2004
Lara Fares conquista la fascia di Miss Miluna 2004. Sfiorate altre tre fasce (segue)
18/09/2004
Miss Italia: Assegnata la fascia di “Miss Favorita” (segue)
18/09/2004
La cultura delle Miss (segue)
16/09/2004
Miss Italia, eliminate nelle due serate: Rosa, Antonietta, Camilla, Annalisa (segue)
06/09/2004
Le parole "rubate" alle miss (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji