Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

“Anteprima. Giovani artisti da conoscere”

Ripatransone | Esposte opere selezionate degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Ripatransone."12 varazioni sul contemporaneo"

Si inaugura sabato 31 luglio, nelle sale romanico-gotiche del Palazzo del Podestà di Ripatransone, nella provincia di Ascoli Piceno, la VI edizione della rassegna d’arte contemporanea “AnteprimA. Giovani artisti da conoscere”, che quest’anno propone una selezione di opere degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, la prestigiosa istituzione milanese fondata nel 1776 con l’intento di sottrarre l’insegnamento delle Belle Arti ad artigiani ed artisti privati sottoponendolo “alla pubblica sorveglianza e al pubblico giudizio”e oggi uno dei punti di riferimento di studenti e professori di ogni parte del mondo.

La rassegna si avvale del completo sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ripatransone, si pregia del Patrocinio del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, del Patrocinio della Regione Marche e del prezioso sostegno della Provincia di Ascoli Piceno.

Il Prof. Fernando De Filippi, direttore dell’Accademia di Brera, coadiuvato dai professori Italo Bressan, Francesco Correggia, Leonida De Filippi, Nicola Salvatore, Vito Bucciarelli, Alberto Garutti, titolari di alcune delle cattedre di Pittura, Decorazione e Scultura, ha selezionato, anche all’interno del corso sperimentale di Comunicazione Visiva Multimediale, 12 giovanissimi allievi di stili e tendenze molto diversi fra loro, in una costellazione di personalità e potenzialità in diretto confronto e scambio .

Ecco, in elenco, i 12 artisti presenti: Maria Cristina Carpi, Massimiliano Dal Moro, Marco Donnarumma, Emilio Gergati, Am Ko, Pierfrancesco Lerose, Marco Mazzoni, Natasha Melis, Stefano Spera, Luana Valdes, Veronica Zanardi, Kang Jang Won, tutti alle prime esperienze espositive.

Ideata da Gianfranco Notargiacomo (artista tra i più affermati e titolare della cattedra di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma), con l’intento di sottolineare il valore di formazione e di ricerca delle Accademie di Belle Arti italiane, la rassegna Giovani artisti da conoscere debutta nel 1994 con le Accademie di Firenze e Macerata. La seconda edizione è stata dedicata a Urbino e Perugia, la terza a Napoli e Bologna e la quarta a Venezia e Bari.

Dopo qualche anno di interruzione, l’edizione del 2003 ha presentato, in assolo, l’Accademia di Roma, scegliendo le scuole di pittura di Gianfranco Notargiacomo ed Enrico Luzzi.
L’edizione di quest’anno, curata dal critico d’arte Paola Pallotta, presenta lavori eterogenei, dissonanti, che tuttavia in qualche modo si “sorvegliano” reciprocamente: le installazioni di sapore “povero” e concettuale di Carpi, De Melis, Zanardi e Won contrastano con la tecnologia multimediale dell’opera di Donnarumma e la fotografia digitale di Dal Moro che a loro volta, inevitabilmente, si discostano dalle più tecniche più tradizionali dei lavori su carta di Mazzoni e Valdes.

L’insieme delle 25 opere in mostra, come in una concertazione, riequilibrano le dissonanze, ammorbidiscono i contrasti, ricreando il clima di un’aula di studio e di un laboratorio.
Il catalogo a colori, presentato in occasione della vernice e gratuitamente a disposizione dei visitatori, raccoglierà i testi istituzionali, una breve storia dell’Accademia di Brera, il testo critico della curatrice, e naturalmente le opere in mostra, corredate da un breve profilo critico dei giovani artisti.

L’intento comune delle Istituzioni e dei curatori è di proseguire negli anni futuri la rassegna, consolidandola come appuntamento fisso per i giovani artisti, per i direttori delle accademie e per i critici, coinvolgendo nel progetto anche le accademie di altri paesi europei.

Tra i progetti collaterali alla rassegna, quello della istituzione di una collezione permanente, frutto della eventuale libera donazione al Comune di Ripatransone di opere da parte degli artisti di anno in anno invitati ad esporre.

27/07/2004





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

22/01/2019
Un progetto di alternanza scuola-lavoro presso la Fabbrica dei Fiori (segue)
18/01/2019
Trentennale Germogli - Relatore Angelo Dettori (segue)
18/01/2019
Dopo Asia Ghergo, ecco i Costiera (segue)
18/01/2019
"Tullio Pericoli. Forme del Paesaggio. 1970-2018" (segue)
16/01/2019
Domenica 20 gennaio il terzo open day all’istituto alberghiero (segue)
15/01/2019
Massimiliano Ossini presenta il libro " Kalipè-lo spirito della montagna" (segue)
15/01/2019
Carmine Abate all'Istituto Capriotti con il libro " Le rughe del sorriso" (segue)
13/01/2019
Notte Nazionale dei Licei Classici: boom di presenze! (segue)

San Benedetto

22/01/2019
Operazione boxer - spaccio di eroina a San Benedetto del Tronto (segue)
22/01/2019
Un progetto di alternanza scuola-lavoro presso la Fabbrica dei Fiori (segue)
20/01/2019
GROTTAMMARE - MARINA 1 - 0 (segue)
18/01/2019
Incontro a Roma nella sede dell'ANCI del Sindaco Piunti e dell'Assessore Tassotti (segue)
18/01/2019
Trentennale Germogli - Relatore Angelo Dettori (segue)
18/01/2019
Dopo Asia Ghergo, ecco i Costiera (segue)
16/01/2019
Domenica 20 gennaio il terzo open day all’istituto alberghiero (segue)
15/01/2019
Massimiliano Ossini presenta il libro " Kalipè-lo spirito della montagna" (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino