Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Muore Emidio Galiè, politico garbato

San Benedetto del Tronto | Il capogruppo di Alleanza Nazionale era ricoverato all’ospedale “Torrette” di Ancona. Annullato il consiglio comunale previsto per venerdì 16 luglio

di Giovanni Desideri

Emidio Galiè è morto questa mattina all’ospedale regionale “Torrette” di Ancona. Il capogruppo di Alleanza Nazionale e vicepreside dell’Istituto Alberghiero di San Benedetto (dove insegnava Marketing) era in coma irreversibile già da domenica, collegato ai macchinari del reparto di neurochirurgia dell’ospedale regionale, dove era stato operato nella notte tra sabato e domenica. L’intervento chirurgico non è servito. La situazione clinica irrimediabilmente compromessa ha indotto alla decisione di interrompere il collegamento con i macchinari. Il prossimo 4 agosto Galiè avrebbe compiuto 40 anni. Lascia la moglie e tre figli (i primi due di 9 e 4 anni; l’ultima, una bambina, avrebbe compiuto due anni alla fine di agosto).
 
Galiè era stato trasferito ad Ancona quattro giorni fa, venerdì, dal reparto di neurologia dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, dove era stato ricoverato il martedì precedente (6 luglio), in seguito ad un malore che lo aveva colto mentre si stava recando all’aeroporto di Pescara, di dove sarebbe partito per Londra.
 
In un primo momento si era pensato che il malore fosse stato causato dalla puntura di una zecca. Lo stesso Galiè aveva raccontato di una dolorosa puntura subita durante una recente vacanza con la famiglia in un agriturismo in Toscana, una decina di giorni prima. La versione dell’infezione virale è stata però esclusa, tanto che sempre oggi è stato autorizzato l’espianto degli organi.
 
Il consiglio comunale previsto per venerdì 16 luglio verrà annullato durante la riunione dei capigruppo già prevista per domani pomeriggio. In alternativa si sta valutando se tenere una commemorazione da parte dell’assemblea. Si sta anche valutando, con l’accordo dei familiari, se allestire la camera ardente nell’aula consiliare del Comune. La data delle esequie non è stata decisa. Forse giovedì, presso la cattedrale della “Madonna della Marina” di San Benedetto.
 
“Il pensiero va alla moglie che ha dimostrato una forza incredibile. Sono momenti veramente sconvolgenti. Era più di un amico”. Questo è il commento di Pasqualino Piunti, vicesindaco di San Benedetto del Tronto e vicepresidente provinciale di Alleanza Nazionale, partito nel quale Galiè militava da ventiquattro anni (si era iscritto al Movimento Sociale-Fronte della Gioventù all’età di 16 anni). Anche il presidente del consiglio del Comune di San Benedetto Giorgio De Vecchis rivolge un pensiero alla famiglia: “alla moglie e ai tre figli. A come aiutarli”. Come pure Vincenzo Amato, presidente del primo circolo cittadino del partito, il quale ricorda la scomparsa, alcuni fa del consigliere di AN Gianni Capanna, coetaneo di Galiè. Alla famiglia e ai figli di Galiè rivolge il suo pensiero anche l’assessore Marco Lorenzetti.
 
“Tristezza e dolore” dall’opposizione, per bocca del coordinatore comunale dell’Ulivo Giovanni Gaspari, che ricorda l’ultimo colloquio avuto con Galiè presso l’Istituto Alberghiero a metà maggio ed esprime la sua tristezza “per la morte di un altro consigliere, dopo Capanna ed Eleonora Marcelli. Galiè apparteneva a quella scuola per la quale in politica ci sono avversari, non nemici”.
 
Galiè era stato eletto consigliere comunale nel 2001. Era candidato consigliere anche alle ultime elezioni provinciali, nel collegio di San Benedetto I-nord, ma non era stato eletto. Suoi adesivi elettorali sono ancora affissi in alcuni punti della città. La foto ritrae l’aspetto garbato della persona e del politico. A questo stesso stile erano improntati i suoi interventi in consiglio comunale, come il suo modo di affrontare discussioni di vario tipo. Il suo stile garbato era la prova del suo interesse, ogni volta, per l’argomento in discussione. Non invece per la polemica: a volte necessaria, si capiva però che non fosse un genere a lui connaturato.
 
Affabile per indole, i suoi studenti dell’alberghiero lo apprezzavano per questo. Anche i suoi ex studenti lo ricordano così. Galiè teneva molto al suo ruolo di insegnate e di educatore. Lo aveva ribadito ancora in occasione del convegno sulla droga organizzato da AN lo scorso 30 aprile. Era anche autore di alcuni libri di testi adottati dagli istituti professionali (“Elementi di gestione e amministrazione alberghiera”, con Antonio Marziali e “L’azienda ristorativa. Per gli Istituti professionali. Vol. 1”, entrambi presso l’editore Le Monnier).
 
Galiè era infine un editorialista del nostro giornale. I suoi editoriali trattavano di argomenti legati alla ristorazione, con la competenza che gli veniva dal suo lavoro e dal suo interesse personale per gli argomenti che trattava. In particolare, recentemente aveva promosso una campagna informativa a favore della certificazione di qualità per le strutture alberghiere.
 
Emidio Galiè mancherà a tutti.

13/07/2004





        
  



1+2=

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji