Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Nessuno ha lanciato la spugna per l'Ascoli sul ring di Tempio Pausania!

Ascoli Piceno | Considerazioni semiserie sulle gesta dolciamare dell'Ascoli Calcio.

di Federica Poli

Cagliari – Ascoli?

Bella partita, bellissima partita!

Vedere l'Ascoli giocare in quel di Tempio Pausania contro il Cagliari di Zola, Esposito e Suazo è senza dubbio uno spettacolo. Per i sardi naturalmente!

Inizia la gara e i bianconeri sono già in assetto: "prima di tutto non prenderle".

L'immagine che mi viene in mente è quella del pugile messo all'angolo che si protegge il viso coi guantoni stretti stretti ad incassare i pugni dell'avversario inferocito, nella spasmodica attesa del gong liberatorio.

Stasera nessuno ha lanciato la spugna sul ring per porre fine allo strazio cominciato al 13' con il gol di Mauro Esposito gioiellino della squadra isolana. Nessuno si è degnato di soccorrere undici ragazzi preda delle corse di Suazo e dell'estro di Zola .

Sabato è Festa ehm, Sabato e Festa, poi, hanno chiuso il fortino sardo lasciando solo e spaesato Robertone Sosa. El pampa mi ha davvero intenerito quando, con fare minaccioso, si è rivolto a colui che aveva osato spingere a terra l'amico indiavolato Pià. Mi ha ricordato il tempo della scuola quando il mio compagno di classe, il più grosso, il ripetente che non entrava più nel banco, veniva in soccorso se qualcuno osava offendere la piccola, occhi dolci, indifesa (mica tanto) Federica.

Al 17' del secondo tempo poi, solito copione, Suazo dribbla tutti i difensori, et voilà 2 a 0. Facile facile.

Ma noi non ci arrendiamo, almeno in cartellini gialli, dobbiamo vincere la gara e Martinelli si fa espellere.

Intanto, non avevo notato che in campo al posto di Pippo Antonelli, c'è un incontrista, nostra vecchia conoscenza: tale braveheart Caracciolo. Nulla muta!

E siamo pure in dieci! Ora è come "sparare sulla Croce Rossa!"

A tempo quasi scaduto, Ventura ci dà una mano (si fa per dire) e fa uscire Gianfranco Zola per inserire Christian Bucchi.

Perché non concedere, l'ormai inevitabile, momento di gloria anche al nuovo entrato?

Quell'indice alzato al cielo e quel bacio alla fede mi fanno desistere da qualsiasi commento cattivo sul gol. Nota a margine, invece, per "mentofasciato" Micillo che se la poteva e, soprattutto, ce la poteva, risparmiare questa paperetta.

Or ora, mi sovviene una domanda: ma che programma inizia il prossimo week-end? "Torno sabato e…tre!" ….a zero!

24/09/2003





        
  



4+4=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Sport

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
05/01/2020
GROTTAMMARE - SASSOFERRATO G. 1 - 0 (segue)
05/01/2020
Un Porto D'Ascoli super vince e convince contro il Marina con 4 reti (segue)
04/01/2020
Un buon Centobuchi cede ai colpi precisi della Civitanovese. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji