Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Due giorni con i "nuovi Cavalieri"

Ascoli Piceno | L' Euro Meeting della Round Table Italy nel Piceno - reportage

di Alberto Premici

Si è concluso stamattina l'Euro Medieval Meeting, promosso ed organizzato dalla Round Table 27 di Ascoli Piceno. Tutti gli intervenuti sono stati accolti venerdì nello splendido complesso del seminario di Carpineto alla presenza dello staff organizzativo e del Presidente dell'Euro Meeting, ing. Paolo Nespeca. Proprio a quest'ultimo, disponibile amico, ho chiesto e ricevuto dettagliatissime notizie su struttura ed attività dell'antica associazione.
Via via che il pomeriggio volgeva a sera giungevano con ogni mezzo (auto, moto, bus, camper, ecc.) soci da Worthing (Gran Bretagna), Yverdon (Svizzera), Pinneberg (Germania), Feldkirch (Austria), Fredrikstad (Norvegia), Slagelse (Danimarca) e Sneek (Olanda) oltre ovviamente agli adepti della locale Round Table 27 di Ascoli Piceno, presieduta da Marco Di Sabatino.

I circa 90 partecipanti all'Euro Meeting piceno presenti, dopo l'accoglienza e la sistemazione, hanno consumato in allegria la cena per poi trascorrere una bella serata nel parco attiguo il complesso religioso di Carpineto; nel dopocena ogni gruppo ha proposto simpatici interventi con balletti, canti e cori intrattenuti da un orchestra di musicisti offidani. Alla serata era presente anche il Sindaco di Ascoli Piero Celani il quale, nella mattinata di sabato, ha ricevuto ufficialmente a Palazzo dei Capitani l'intero gruppo per il benvenuto e per la presentazione dell'Euro Meeting 2004.

Non poteva mancare una visita guidata al capoluogo piceno, molto gradita dagli ospiti, particolarmente affascinati dalle bellezze architettoniche e dalla storia della cittadina.

Il gruppo ha poi raggiunto Offida per partecipare alla cena di gala medievale presso l'ex convento di S.Francesco, ora Enoteca Regionale alla quale è seguita una splendida serata danzante, conclusione degna del soggiorno dei "Tablers".

Alla realizzazione dell'incontro hanno contribuito la Regione Marche, le Amministrazioni Comunali di Ascoli Piceno ed Offida, la Camera di Commercio di Ascoli Piceno, la Vinea, l'Azienda Vitivinicola Ciu-Ciu di Offida, e gli infaticabili organizzatori Paolo Nespeca, Marco di Sabatino, Attilio Grilli, Gigi Miozzi, Marco Carassai, Mario Tassi, Alessandro Prosperi, Enrico Casimirri, Valerio Borzacchini, Gianpietro Cesari, Alessandro Tassoni, Diego Giacoboni (membro d'onore a vita) e l'ormai insosituibile e poliedrico Maurizio Franchi improvvisatosi simpaticamente cantante, ballerino, interprete e presentatore, per la gioia degli ospiti.

________

La Round Table è un'associazione aperta a giovani professionisti, dirigenti, uomini d'affari e di cultura che occupano posizioni di rilievo nel campo delle rispettive attività e si propone di favorire e promuovere amicizia, intese personali ed iniziative al servizio della collettività.
Ad essa però possono aderire solo coloro che non hanno superato i quaranta anni di età.

Nasce da un'iniziativa di Louis Marchesi, un membro del Rotary Club di Norwich (Gran Bretagna), che nel 1926 ebbe l'idea di creare un club di giovani. Colse al volo l'occasione che gli si presentò nel 1927 durante il congresso delle Industrie Britanniche che si svolgeva a Birmingham sotto la presidenza del Duca di Windsor, allora Principe di Galles, ove ebbe a dire "...i giovani industriali e professionisti dei nostri paesi devono riunirsi in Tavole Rotonde, adottare i metodi che hanno dato risultati in passato, adattarli alle esigenze moderne, e, se possibile farli progredire. Round Table, Adopt, Adapt, lmprove".

Da allora questo è il motto dell'associazione.

II nucleo di base della Round Table sono le Tavole locali composte 10 a 40 membri, dei quali non più di due possono esercitare la stessa professione.
La Tavola, retta da un Consiglio eletto annualmente, si riunisce due volte al mese. Nel corso delle riunioni vengono trattati argomenti di vasto interesse professionale, culturale o sociale, attraverso conferenze o relazioni tenute da personalità o esperti.
L'interessante iniziativa è molto cresciuta nel tempo anche in Italia, contando attualmente circa 1.300 soci attivi e 400 soci frequentatori, suddivisi in 65 Tavole.

L'attività della Round Table non si ferma ovviamente a scambi culturali tra le diverse realtà europee ma opera anche nel sociale con impegni concreti come la costruzione di un gruppo di case a San Donà del Piave, colpita dall'alluvione del novembre 1966, la costruzione di una Scuola Elementare ad Amaro, paesino del Friuli colpito dal terremoto del 1976, denominata "Scuola Round Table", la donazione di apparecchiature scolastiche ed audiovisive alla Scuola Media di S.Fele (PZ) nell'ambito della ricostruzione dopo il sisma del 1981, la costruzione e promozione della linea telefonica nazionale denominata "S.O.S. Infanzia telefono azzurro".

A seguito di questo Service la R.T.I. è stata insignita del "Premio della Bontà Motta - Notte di Natale 1987" e del riconoscimento quale miglior service per l'anno 1988 nell'ambito del WO.CO.. Altre iniziative sono l'allestimento del Museo Navale dell'Università di Bologna, realizzato con il restauro di carte nautiche e di modelli di navi da guerra, la divulgazione e promozione a livello nazionale ed internazionale della "Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia" in collaborazione con L'UNICEF Comitato Italiano, che grazie all'interessamento dell'R.T.I. è stata sottoposta e successivamente approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite riunitasi a New York il 20 novembre 1989.

A seguito di tutto ciò la Round Table Italia è stata nominata Ambasciatrice Unicef. L'attività non si ferma quì e troviamo nel meritorio curriculum anche la promozione e la divulgazione del trapianto di midollo osseo con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica alla donazione.

Di certo anche Re Artù sarebbe stato felice ed onorato di circondarsi di questi nuovi cavalieri della solidarietà.

21/06/2003





        
  



5+3=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Cultura e Spettacolo

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
14/01/2020
L’opera di Enrico Maria Marcelli edita dall’Arsenio Edizioni ha vinto il Premio Quasimodo (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji