Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Le bancarelle della terza domenica di ogni mese

| PETRITOLI - Accolto con favore, dalla popolazione dell'intera vallata, il nuovo mercato di Valmir. Soddisfazione esternata dagli ideatori ed organizzatori. di Giancarlo Fabiani

di Giancarlo Fabiani

Se c'è un posto dove la domanda e l'offerta hanno subito mostrato di simpatizzare, è senza dubbio il nuovo mercato di Valmir di Petritoli ed è questa la conclusione cui sono giunti gli amministratori petritolesi, dopo qualche mese di "prova".

Avviato dalla fine dello scorso ottobre, il mercato ha infatti visto una partecipazione cospicua di utenti, che hanno fatto acquisti tra le 63 postazioni assegnate dal Comune ai commercianti ambulanti. Un numero assai elevato che, nella frazione, consente di fare acquisti di vario genere. Prodotti dell'artigianato, delle tipicità locali, del settore alimentare, della vasta gamma di manufatti tradizionalmente venduti in questi luoghi di scambio commerciale possono infatti essere trattati nei prezzi tra acquirenti e venditori.

"L'iniziativa è andata a colmare una necessità ben individuata della frazione petritolese - sostiene l'assessore al Bilancio Luigi Vitali, che con i consiglieri di maggioranza Simonetta Alessandroni e Loredana Marilungo (nella foto), oltre che con il responsabile del settore Affari Generali del Comune Pino Salvatori, ne ha curato l'organizzazione -. Valmir è territorio di crescita per il nostro Comune, tanto per lo sviluppo residenziale e commerciale come per quello produttivo. Il Bando presentato a suo tempo dal Comune di Petritoli, per l'assegnazione dei posti, aveva funzionato da cartina tornasole, per avere i riscontri della bontà dell'iniziativa. Se qualche dubbio poteva annodarsi nelle aspettative degli scettici, subito è stato fugato.

Le domande pervenute all'ufficio competente superavano abbondantemente il numero di posti disponibili. Non poche, per di più, quelle giunte all'ufficio comunale, oltre la scadenza dei termini. Molti degli assegnatari delle piazzole sono di origine ascolana o maceratese; mentre altri provengono anche dal vicino Abruzzo. E lungo la strada Valdaso altra fiera non viene periodicamente allestita se non quella che ha sede a Rubbianello". Ripetuto in ogni terza domenica del mese, questo mercato si integra molto bene con le fiere che si tengono nel Centro storico del capoluogo nei giorni 9 e 22, anch'esse con cadenza mensile.

10/05/2003





        
  



1+1=

Altri articoli di...

Fermo

05/04/2007
I prodotti di Fermo al Cibus 2007 (segue)
30/03/2007
Le nuove aperture per la Banca Picena (segue)
09/03/2007
Erbe spontanee patrimonio da salvaguardare: se ne parla in un seminario di Asteria (segue)
22/02/2007
Monterinaldo, senso unico alternato sulla SP 174 Cuma (segue)
22/02/2007
Due sedute consiliari a Fermo e ad Ascoli per approvare il Bilancio (segue)
12/02/2007
Carmen Consoli il 15 febbraio al Teatro dell’Aquila di Fermo (segue)
08/01/2007
16a edizione della gara sociale del PORTO 85 (segue)
18/12/2006
Cna, doppia struttura e raddoppio degli associati (segue)

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji