Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Atletica: i lanciatori dell'Asa sempre sugli scudi

| ASCOLI PICENO - Lanci: oltre a Marussi in Calabria ha trionfato anche Di Marco.

di Danilo Dionisi

Veni, vidi, vici. Il motto calza a pennello a Nazzareno Di Marco e Massimo Marussi, lanciatori dell'Asa Ascoli. I due hanno partecipato ai campionati italiani invernali di lanci a Gioia Tauro, in Calabria, conquistando il titolo nazionale juniores.
Un risultato che rende sempre più merito alla società ascolana che, nel settore lanci, continua a sfornare campioni. Sulla scia di De Vincentis, De Santis, Botti, solo per citarne alcuni e ci perdonino gli altri, ecco Di Marco e Marussi che continuano a vincere maglie tricolori e conquistare record. A Gioia Tauro Nazzareno Di Marco, addirittura stava per dare forfait, per un problema fisico. Ma la sua tempra e soprattutto la carica che il suo tecnico, Armando De Vincentis, è riuscito a trasmettergli non solo gli hanno permesso di partecipare, ma anche di mettersi alle spalle tutti gli altri pretendenti al titolo lanciando il disco a 52,94 metri (nuovo record tricolore). 

Massimo Marussi, al contrario, di problemi non ne aveva ed infatti il suo martello è volato alla misura record di 71,85 metri. Una misura che nessuno in campo nazionale aveva mai raggiunto e che costituisce anche il giusto premio per il suo tecnico, Nicola Silvaggi, che, è giusto ricordarlo, oltre che tecnico dell'Asa è anche allenatore della nazionale italiana. Il trionfo dei lanciatori ascolani è completato dalla medaglia di bronzo, sempre nel lancio del martello, di Mancinelli. L'allievo di Silvaggi ha scagliato l'attrezzo a 57,27 metri confermandosi anche lui tra i migliori in assoluto in Italia. 

18/02/2003





        
  



2+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

16/02/2019
Il Colli supera la Sangiorgese per 3 reti, ma non è stato così facile. (segue)
14/02/2019
Attività di prevenzione antidroga al "Giardino Colucci" : intervento della Guardia di Finanza (segue)
10/02/2019
Inaugurata la mostra fotografica Frammenti di Storia il 9 febbraio presso la Prefettura di Ascoli (segue)
08/02/2019
Aspettando Fermento Marchigiano ...con amore il suino (segue)
04/02/2019
Partono dal "neo" gruppo le attività dei reparti territoriali nell'intera provincia (segue)
03/02/2019
"FRAMMENTI di STORIA L'Italia attraverso le impronte, le immagini della Polizia Scientifica" (segue)
02/02/2019
Con una rete di Nardini il Colli batte la Futura 96 dopo una gara giocata male. (segue)
18/01/2019
"Tullio Pericoli. Forme del Paesaggio. 1970-2018" (segue)

Sport

17/02/2019
Samb-Fano: solo noia! (segue)
16/02/2019
Il Colli supera la Sangiorgese per 3 reti, ma non è stato così facile. (segue)
16/02/2019
Un Centobuchi rinato, ma nulla può ad un Atl. Ascoli superiore. (segue)
15/02/2019
Un punto importante per il Grottammare a Chiaravalle (segue)
11/02/2019
Le Frecce Orange volano agli Italiani a suon di record regionale!! (segue)
10/02/2019
Samb: scivolone in casa con Ravenna! (segue)
04/02/2019
Grottammare, tre punti importanti (segue)
03/02/2019
Samb: a Monza la beffa arriva nel recupero! (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino