Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Le Marche avranno 24 parlamentari

| ANCONA - Questo l’esito delle politiche; la nostra Regione ha espresso 8 senatori e 16 onorevoli.

di Stefania Mistichelli


Sono 24 i parlamentari espressi dalle Marche, 8 senatori e 16 onorevoli: questo l’esito delle politiche 2006. Dai risultati definitivi si evince infatti che di questi 5 senatori e 10 onorevoli sono stati espressione del centro sinistra, i restanti della Casa delle Libertà.

Entrando nel dettaglio, andranno al senato, per la colazione del centro sinistra, Silvana Amati e Guido Calvi (entrambi Ds), Marina Magistrelli della Margherita, Emilio Emprin (Prc) e Armando Cossutta (Uniti per l’Unione) che potrebbe optare per un’altra circoscrizione in favore di Pecoraro Scanio.

Per il centro destra i senatori sono Mario Baldassarri di An, Francesco Casoli di Forza Italia e Amedeo Ciccanti, senatore uscente, rieletto al photo-finish con i resti.

Per la camera, l’Unione rielegge Renzo Lusetti (Margherita), Marco Lion (Verdi) e Renato Galeazzi (Ds), mentre i neodeputati sono i diessini Oriano Giovannelli, Claudio Maderloni, Fabrizio Morri e Massimo Vannucci, Maria Paola Merloni (Margherita), Andrea Ricci (Prc) e Rosalba Cesini (Comunisti Italiani).

Per la Casa della Libertà gli eletti alla camera sono Simone Balzelli, Remigio Ceroni e Giorgio La Malfa (Fi), per An Carlo Ciccioli e Giulio Conti e Alessandro Forlani (rieletto nell'Udc).

Per ultimo una sottolineatura di colore... rosa: dei 24 parlamentari 4 sono donne, Silvana Amati, Marina Magistrelli, Maria Paola Merloni e Rosalba Cesini, tutte provenienti dalla coalizione del centro sinistra.

11/04/2006





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Politica

27/07/2016
Capriotti: “Cosa vuole fare l'Amministrazione per eliminare o attenuare il degrado della Città?" (segue)
26/07/2016
Olivieri e Ballatore: "Politiche del Mare e per il Porto, efficaci e concertate" (segue)
22/07/2016
Direttiva Bolkestein, Urbinati: "È arrivata l’ora di dare un futuro certo ai concessionari" (segue)
22/07/2016
Di Francesco: "Ricorso al Tar, atto dovuto per riportare giusta rappresentatività in Consiglio" (segue)
21/07/2016
Tirata a lustro la spiaggia nord di Alba Adriatica (segue)
21/07/2016
Agricoltura: lettera aperta dell'assessore regionale Pepe sull'utilizzo dei prodotti agroalimentari (segue)
21/07/2016
Orgoglio Civico: "Subito Consiglio Comunale aperto per sostenere le ragioni di un Ospedale Costiero" (segue)
19/07/2016
“A cosa possiamo attribuire la sconfitta del Pd al secondo turno rispetto al voto delle Primarie?" (segue)

Fuori provincia

29/07/2016
Anastacia infiamma l'estate di Monte Urano (segue)
23/07/2016
Regione Marche, Frutta nelle scuole: aperte le adesioni per il 2016/2017 (segue)
21/07/2016
Agricoltura: lettera aperta dell'assessore regionale Pepe sull'utilizzo dei prodotti agroalimentari (segue)
21/07/2016
Gioco online in Italia: i dati della ricerca del Politecnico di Milano (segue)
17/07/2016
Domenica 17 luglio taglio del nastro della 36^ edizione della Sagra del Baccalà (segue)
14/07/2016
Direttiva Bolkestein, Moreno Pieroni a commento della Sentenza della Corte di Giustizia Europea (segue)
14/07/2016
A che cosa serve Bloomberg? La regione risponde ai Cinque stelle (segue)
12/07/2016
Un nuovo grande successo per Nura danza (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus


Io e Caino