Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Filottrano nel ricordo di Giacomo Costantino Beltrami

| ANCONA - Nel novembre 1822 si imbarcò a Liverpool alla volta di Filadelfia USA. Beltrami esplorò le terre dei Sioux e dei Chippewa.

di Andrea Carnevali


Si sono conclusi il 6 gennaio 2006 i festeggiamenti per i 150 anni dalla morte di Giacomo Costantino Beltrami avvenuta nel 1855 a Filottrano. Di notevole interesse sono i manoscritti nel Palazzo Lucchetti per le ricche osservazioni geografiche ed etnografiche su località e popoli visitati. Nelle vene di Giacomo Costantino Beltrami scorreva un indomito spirito di avventura, unito ad una forte ansia libertaria.

Partecipò poi alla spedizione del maggiore Long verso i confini del Canada, fino all’area del Red River, proseguendo da solo verso il Red Lake, dove scoprì un piccolo lago che denominò lago Giulia in onore della nobile Giulia De Medici Spada. Il lago oggi si chiama Itasca e dalle sue scoperte si riteneva che fosse le sorgenti più settentrionali del Mississipi A Filottrano la raccolta dei cimeli di Giacomo Costantino Beltrami è situata al primo piano del palazzo Beltrami-Luchetti, ove si possono ammirare oggetti e manufatti delle popolazioni del Nord e del Centro America. I reperti furono raccolti da Beltrami nei suoi viaggi nel continente americano, che lo condussero a scoprire le sorgenti del Mississippi. Nel salone di rappresentanza del Palazzo Lucchetti sono disposti in vetrine molti manufatti delle popolazioni indigene.

16/01/2006





        
  



5+4=
Beltrami

Altri articoli di...

Fuori provincia

15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
28/12/2019
Le Marche terra di presepi (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
23/08/2019
La fine per gli Amici del Teatro Fermano (segue)
17/08/2019
Il 20 agosto a Roccaraso Valeria Di Felice presenta “Il battente della felicità” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
29/06/2019
OPERAZIONE "RAIL ACTION DAY-ACTIVE SHIELD" NELLE MARCHE, L'UMBRIA E L'ABRUZZO (segue)
13/06/2019
Indagine della Guardia di Finanza sulle macerie Post-Sisma 2016 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji