Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Interrogazione del Circolo sul fenomeno migratorio cinese

Offida | Al Sindaco d’Angelo il gruppo consiliare chiede quali misure ed interventi abbia assunto, nei limiti delle sue competenze, per assicurare il rispetto dei diritti fondamentali.

di Il Circolo - gruppo consiliare

 

Nonostante il fenomeno migratorio cinese abbia assunto in Offida una rilevanza economica e sociale da diversi anni raggiungendo dimensioni ed aspetti per taluni versi preoccupanti, la maggioranza non ha neppure cominciato una discussione ed un  approfondimento della situazione anche al fine di una armonizzazione con i principi ispiratori della politica Comunitaria.
Infatti con  la promulgazione della Carta dei diritti fondamentali dell' Unione Europea (Nizza, dicembre 2000), sono stati in linea di principio estesi i diritti sociali fondamentali anche ai cittadini di Paesi terzi che legittimamente risiedono all'interno della Comunità, in considerazione del loro carattere di «diritti universali».

L'Unione europea si è impegnata a garantire l'equo trattamento dei cittadini dei Paesi terzi che soggiornano legalmente nel territorio degli Stati membri, promuovendo un approccio basato su un bilanciamento ragionevole tra responsabilità umanitarie e necessità di contrastare immigrazione legale e la tratta di esseri umani.

Alcuni cittadini, in particolare operatori della scuola, hanno segnalato presenza in Offida d’imprese che apparentemente non rispetterebbero i normali orari di lavoro oltre la presenza di minori  non facilmente identificabili.

Questo lascerebbe presumere l’esistenza nel territorio di un aumento degli spostamenti di breve durata con configurazioni complesse in entrata ma anche in uscita dal territorio comunale.

Il fenomeno di un’immigrazione non conosciuta nelle sue dimensioni, seppure facilmente visibile, lascia ampi spazi che non consentono un’effettiva vigilanza per la tutela della dignità umana.

In tale tutela rientra il principio della proibizione della schiavitù e del lavoro forzato in particolare nel rispetto della convenzione adottata dall'OIL il 17 giugno 1999 per l'eliminazione delle peggiori forme di lavoro dei bambini ed il diritto di ogni individuo «di lavorare e di esercitare una professione liberamente scelta ed accettata».

Si chiede, in tale ottica, e nel principio della collaborazione tra le autorità preposte alla tutela dei diritti degli individui, quali misure ed interventi abbia assunto il Comune ed il Sindaco quale Autorità alla quale è delegato l’ordine Pubblico, o quali intenda assumere, nei limiti delle sue competenze, per assicurare il rispetto dei diritti fondamentali .

In particolare ci riferiamo :

- agli accertamenti per il controllo della situazione igienico-sanitaria degli ambienti di lavoro ed abitativi;
- alla verifica negli stessi dell’esistenza o meno di minori nella scuola dell’obbligo, al fine del rispetto del divieto assoluto per il lavoro minorile, al di sotto dell'età minima di ammissione al lavoro, che non può essere inferiore all'età in cui termina la scuola dell'obbligo;
- quali interventi abbia adottato e/o intenda adottare per la protezione contro lo sfruttamento economico o contro ogni lavoro che possa minare la sicurezza, la salute, lo sviluppo fisico, mentale, morale o sociale e che possa mettere a rischio la  istruzione dei minori extracomunitari , in particolare della comunità cinese.

25/05/2005





        
  



3+1=

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji