Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Caro Massa, conosciamo bene la realtà di Offida.... purtroppo"

Offida | Il Direttivo del Circolo risponde al capogruppo Massa.

 

E' prassi comune dell'Amministrazione, quando è alle corde e dovendo dare risposte, cambiare le carte in tavole per eludere i veri problemi, come evidente a tutti coloro hanno avuto modo di leggere l'ultimo comunicato a firma del nuovo adepto e capogruppo, Luigi Massa.

Forse proprio lui dovrebbe entrare in contatto con la realtà sociale e civile di Offida, insieme a qualche altro collega di scranno, fare un gesto d'umiltà, lasciare la sua scrivania ed ammettere che le ridondanti promesse elettorali sono state disattese in toto.

La "copiosa attività" che, forse in buona fede, attribuisce a questa amministrazione, probabilmente è nei suoi sogni non certo nella realtà.

Non siamo solo noi a dirlo ma i fatti concreti: ribadiamo qui che la risposta del Sindaco sul caso Portelli e i documenti che dice di aver ricevuto, sono tutti da verificare. Arriveranno a breve smentite a quanto dichiarato. L'apertura della palestra, edificata su area del Demanio, era prevista a ottobre 2004, poi a dicembre, poi qualcuno rassicurò che avrebbe provveduto la befana... ora si differisce tutto a marzo. Nel frattempo non si danno risposte su come mettere in regola e con quali risorse la situazione possessoria.

Riguardo al ponte sul fiume Tesino, dopo essere stato punto fondamentale del programma elettorale, ora diventa un problema altrui, pur avendone garantita l'inaugurazione nell'aprile scorso.

L'attuazione del Centro Commerciale "Serpente Aureo" ora attende un posto in bilancio, mentre nel periodo natalizio era cosa fatta; sulla Mezzina continuano a piovere copiosi finanziamenti, ma raggiungere la Salaria è da decenni impresa ardua. Nessuno poi, oltre noi, si sta occupando di cause e responsabilità del tratto urbano della Mezzina, scempio sul quale si cerca sempre di glissare.

Sappiamo bene poi che abbiamo un "nuovo" Piano Regolatore, pur se stravolto dopo una gestazione decennale che ovviamente lo rende già obsoleto; chiediamo che ne è stato del Piano Particolareggato per il Centro Storico, strumento che normalmente si adotta unitamente a quello generale.

Caro Massa, certi della tua buona fede, cresce il sospetto che molti problemi e non solo quelli di cui si è fatto cenno, vengano artatamente "ammorbiditi" o evitati all'interno stesso della maggioranza. Bisognerà che si prenda atto del nostro crescente e determinato impegno per la crescita della cittadina, pur tra i mille ostacoli che qualcuno continua a creare, soprattutto per l'accesso ai documenti pubblici e per i quali siamo costretti a rivolgerci altrove.

Molti componenti del Direttivo e sostenitori della nostra associazione politico-culturale sono da decenni impegnati disinteresssatamente in numerose attività da cui l'intera collettività offidana trae benefici, momenti di crescita e di riflessione. E  tutto ciò senza gratifiche politiche ma con proprie risorse.

Possiamo assicurare che non viviamo chiusi nella nostra sede, presso la quale auspichiamo un sereno incontro e confronto con i rappresentanti dei partiti e dell'Amministrazione, cosa questa già comunicata da molti mesi al Sindaco.

25/02/2005





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji