Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Catastrofe in Iran. La solidarietà degli Italiani.

| Il cordoglio di Ciampi ed i primi aiuti.

di Alberto Premici

Il terribile terremoto che ha colpito il sud dell'Iran, di intensita' pari a 6,3 sulla scala Ritcher, ha provocato almeno 4.000 morti e 30.000 feriti. Lo ha confermato il governatore della provincia di Kerman, Mohammad Ali Karimi.

Il bilancio è destinato a salire vertiginosamente; l'agenzia di stampa russa Itar-Tass parla di 40.000 morti. L'antichissima città di Bam, nota meta turistica ed archeologica, non esiste più. Restano solo macerie ed i problemi conseguenza di un'emergenza di tali proporzioni. Ospedali, personale medico, medicinali, tutto insufficiente per fare fronte alle necessità dei superstiti.

Il presidente Ciampi ha subito inviato al presidente iraniano un messaggio di cordoglio e partecipazione al lutto che ha colpito la repubblica islamica. ''Sono costernato dalla notizia del violento sisma che ha colpito l'Iran, causando tante vittime e ingenti danni materiali. Nello spirito di amicizia e di collaborazione che uniscono i nostri due Paesi l'Italia si sente particolarmente vicina e solidale con l'Iran. Nell'affrontare una cosi' grave emergenza, il suo Paese puo' contare, gia' in queste ore, sul sostegno e sull'impegno dell'Italia''.

Dalle parole ai fatti. I Vigili del Fuoco hanno messo a disposizione 100 tende e 1.000 coperte e sono stati allertati due contingenti di Roma e Pisa per intervenire nelle zone colpite.

26/12/2003





        
  



3+2=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

Articoli correlati

26/12/2003
Violento terremoto in IRAN

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji