Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Sanità nelle Marche ed il valore residuo dei titoli

San Benedetto del Tronto | "Veramente stucchevole e, a dir poco, ipocrita l'argomento innescato sui titoli, master previsti per guidare la sanità. La politica si azzuffa per mero potere politico-sanitario mentre i problemi della gente e di chi lavora rimangono sul tavolo"

di Ugl provinciale

Ugl Sanità

Veramente stucchevole e, a dir poco, ipocrita l'argomento innescato sui titoli, master previsti per guidare la sanità nel Piceno. La politica si azzuffa per mero potere politico-sanitario mentre i problemi della gente e di chi lavora rimangono sul tavolo.

I titoli vengono azzerati quando la valutazione per l'attribuzione di un primariato è basata, per il 70%, sul giudizio di una commissione, mentre il 30% sui titoli di carriera. Un medico che vanta titoli da far tremare i polsi viene mandato a casa dal giudizio discrezionale di una eminente commissione.

Ecco! Attraverso questo metodo discrezionale si decidono i primari della regione Marche (70% del voto alla commissione, mentre il 30% ai fatidici e quasi inutili titoli). Per un dipendente pubblico turnista (medico o infermiere che sia), frequentare una università (ad es. a Roma o Pavia) per acquisire un master è quasi impossibile, incompatibile è la copertura dei turni con la frequenza obbligatoria prevista. Ecco che la corsa ai master è appannaggio solo di chi se lo può permettere, attraverso il supporto di tempo e soldi.

Pertanto, o il direttore generale dott. Marini istituisce una commissione di inchiesta per verificare titoli e quant'altro oppure la guerra dei titoli appartiene solo alle porte chiuse regionali che non offre un buon esempio di trasparenza.
Alla gente interessa la meritocrazia che passi per una formazione idonea all'attività da svolgere con esperienza, capacità, competenza e, non ultimo, carisma.

 

11/09/2018





        
  



3+2=

Altri articoli di...

San Benedetto

24/04/2019
PD:"Il 25 Aprile è la festa della Liberazione dalla dittatura nazifascista dell'Italia". (segue)
24/04/2019
"L'Ospedale dove investire è sotto gli occhi di tutti e si chiama Madonna del Soccorso". (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
19/04/2019
TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE all'ISC NORD (segue)
18/04/2019
Non giriamoci dall'altra parte: Fiammetta Borsellino incontra il Liceo Classico Leopardi (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
26° EDIZIONE DEI GIOCHI MATEMATICI (segue)

Cronaca e Attualità

22/04/2019
Conferenza stampa per la conclusione de "I cento cammini" (segue)
20/04/2019
Grande partecipazione al convegno sulla violenza in famiglia, organizzato dalla LZ Investigazione (segue)
19/04/2019
First Aid One Italia avrà il servizio trasporti non prevalentemente sanitari delle Aree Vaste 3 e 5 (segue)
17/04/2019
A scuola con la Guardia di Finanza: (segue)
17/04/2019
Violenza in Famiglia: se ne parla con Roberta Bruzzone, Roberto Mirabile e Lucia Zilli (segue)
16/04/2019
Serata Saharawi: oltre 5000 € per l' accoglienza sanitaria dei bambini (segue)
13/04/2019
L'Ing. Pietro Guidi Massi ci ha lasciati (segue)
13/04/2019
Monteprandone capofila nel progetto Open Fiber (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino