Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Dichiarazione di Pietro Marcolini sull'esito delle Primarie Marche 2015

Ancona | Grande partecipazione delle elezioni primarie del centrosinistra per la scelta del candidato presidente della Regione Marche.

Pietro Marcolini

L’esito delle elezioni primarie del centrosinistra hanno evidenziato una grande partecipazione democratica che è andata oltre le aspettative della vigilia, segno di una vitalità politica e di un’attenzione della società marchigiana verso la scelta del candidato presidente della Regione in un passaggio tra i più difficili dal punto di vista economico, sociale ed istituzionale. Luca Ceriscioli ha vinto ed è il candidato presidente del centrosinistra e suo è il compito di guidare il Pd e il centrosinistra nella competizione più importante, quella che dovrà consentirci di riconfermare ed innovare il governo delle Marche.

Il risultato è inequivocabile e, tuttavia, l’ampio consenso registrato intorno alla mia candidatura (46,11%) è non solo la conferma di un percorso che sapevamo in salita, ma anche dell’apporto rilevante ed entusiasta di molte forze, soprattutto esterne al Pd, che hanno scelto d’impegnarsi e contaminarsi con la politica, condividendo il lavoro fatto in questi anni, insieme ad un’idea della regione e una proposta politica e programmatica per il futuro.

A differenza del voto a Ceriscioli, che è forte e concentrato in alcune città (Pesaro, Senigallia, Recanati, Offida) e ciò ha fatto la differenza nei 6 punti percentuali che ci distanziano, quello che mi ha riguardato, circa 20.000 voti, è distribuito sull’intero territorio regionale con una netta prevalenza nelle province di Ancona e Macerata, nel capoluogo regionale - dove la posizione assunta dal sindaco e dall’amministrazione comunale è stata bocciata dai cittadini- e nella città capoluogo di provincia dove a giorni si svolgerà il ballottaggio tra i due candidati sindaci del Pd Carancini e Mandrelli.

Queste prime valutazioni sul voto mi consentono di dire -come ho già avuto modo di esplicitare a Luca Ceriscioli- che sarebbe eccessivo interpretare il dato finale come l’esigenza di un cambiamento radicale, come più volte evocato durante la campagna elettorale, che avrebbe avuto bisogno di ben altra affermazione. Piuttosto si tratta d’innovare in modo deciso l’azione di governo che il centrosinistra ha garantito negli anni; ciò dovrà avvenire sulla base di una precisa piattaforma programmatica che tenga conto della nostra elaborazione e valorizzi l’ampiezza dei rapporti che abbiamo intessuto in queste settimane, fatta di rappresentanti del mondo delle professioni e dell’impresa, del lavoro e della cultura.

Si tratta, infatti, il più delle volte di un consenso prezioso e non scontato che il Pd e il centrosinistra debbono saper capitalizzare per il buon esito delle elezioni di maggio. Per parte nostra faremo in modo che l’esperienza delle Primarie e l’impegno di tanti volontari non si disperdano, ma anzi siano messi al servizio del risultato finale del prossimo maggio e fin dai prossimi giorni ci ritroveremo insieme a quanti hanno condiviso la nostra proposta per valutare insieme il voto e le modalità attraverso cui proseguire un percorso comune.

02/03/2015





        
  



2+3=

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Fuori provincia

15/01/2020
Le Marche terra di teatri (segue)
28/12/2019
Le Marche terra di presepi (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
23/08/2019
La fine per gli Amici del Teatro Fermano (segue)
17/08/2019
Il 20 agosto a Roccaraso Valeria Di Felice presenta “Il battente della felicità” (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
29/06/2019
OPERAZIONE "RAIL ACTION DAY-ACTIVE SHIELD" NELLE MARCHE, L'UMBRIA E L'ABRUZZO (segue)
13/06/2019
Indagine della Guardia di Finanza sulle macerie Post-Sisma 2016 (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji