Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

rilevazioni dei dati dell'affluenza turistica di Luglio nel Piceno

San Benedetto del Tronto | l'Associazione Piceno Turismo, continua la sua attività di Business Intelligence

di Alessandro Palestini

l'Associazione Piceno Turismo, guidata dalla sua presidente Antonia Fanesi, continua la sua attività di Business Intelligence relativa all'analisi dei dati relativi all'affluenza turistica questa volta focalizzandosi sulle presenze del mese di Luglio nel Piceno.

 L'analisi ha preso in considerazione un campione di quattro località del Piceno e ne ha valutata l'affluenza nel mese di Luglio.  Parliamo di Ascoli Piceno, Cupra Marittima, Grottammare, Monteprandone

 l'analisi è svolta interamente con risorse volontarie interne all'Associazione Piceno Turismo.

Bisogna partire con il valutare la Saturazione Media degli Hotel e capire innanzi tutto cosa si intende con questo termine.

 Con Saturazione Media degli Hotel si intende la percentuale media (aritmetica) delle camere vendute di ogni hotel nel periodo di riferimento.

 Dallo studio eseguito si evidenzia questo dato importante: Ascoli Piceno mostra una saturazione del 50%, Cupra Marittima del 55%, Grottammare del 68% e Monteprandone del 35%

 Analizzando la saturazione media delle località analizzate, appare evidente che c’è si una  maggiore capacità ricettiva disponibile sulla costa ma che comunque  la  preferenza dei turisti del Piceno va alle  località costiere.

Per avere un quadro chiaro bisogna però anche dare uno sguardo alle località che hanno formato oggetto dello studio.

Per quanto riguarda Ascoli Piceno, il dato della saturazione media degli Hotel è omogeneo su tutte le strutture intervistate.

 Per  Cupra Marittima,  il dato relativo alla saturazione media degli Hotel è eterogneo con un valore medio del 55% ma con un deviazione standard di circa il 30% che rende il campione al limite della validità statistica, tuttavia la comprensione di questa ampia dispersione ha permesso di costatare che i risultati migliori si sono ottenuti nelle strutture con categoria superiore.

 

Grottammare presenta il dato migliore, infatti,  il dato relativo alla saturazione media degli Hotel è il più alto  delle località prese in analisi con un valore medio del 68% ± 17% per finire

Monteprandone, il dato presentato riguarda l'unica struttura alberghiera del comune (saturazione media del 35%).

In Conclusione, la maggior saturazione delle strutture situate nelle località costiere insieme alla loro maggiore capacità ricettiva mostra una chiara preferenza dei turisti verso queste località.

Si conferma la constatazione dell'analisi dello scorso mese di Giugno  in cui si mostrava  una correlazione positiva delle presenze con le strutture di categoria maggiore. 

Per chi volesse saperne di più:

Ing. Alessandro Palestini

338-9759654 

alessandropalestini@gmail.com

 

 

01/08/2014





        
  



3+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)

San Benedetto

19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)
06/01/2020
Liceo Rosetti: lettura e apertura al mondo della cultura Un viaggio controcorrente (segue)
06/01/2020
ISTITUITO IL LICEO MUSICALE E TANTI INDIRIZZI STIMOLANO LA CRESCITA CULTURALE E UMANA DEI GIOVANI (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji