Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Dal 1° luglio ha riaperto l’Osteria dell’Arancio

Grottammare | Martedì 1° luglio ha riaperto l’Osteria dell’Arancio di Grottammare Paese Alto. Gestione e proprietà rinnovate, l’Osteria dell’Arancio propone una cucina semplice, autentica, fatta di sapori che affondano le radici nei nostri ricordi.

L’Osteria dell’Arancio

L'Oste e la sua famiglia vi propongono ogni giorno un menu fisso (29 €) - nel rispetto della stagionalità e del chilometro zero - oltre alle specialità alla carta. I menu dell'Osteria partono da scelte dettate dal cuore e dai sentiti convincimenti che seguono il locale fin dalla nascita. La filosofia che L'Osteria dell'Arancio vuole seguire è la più ortodossa, come spiega l'Oste: "Noi siamo per il mangiare lento, per il chilometro zero, per la stagionalità, per la salubrità, per il recupero delle antiche ricette e per l'abbattimento degli sprechi alimentari. In quest' ottica si inserisce la nostra cantina, composta da etichette tutte locali, selezionate personalmente, di produttori che interpretano al meglio le potenzialità del nostro territorio.

"Una cantina, si spera, intelligente, focalizzata sulle etichette regionali con una predilezione per le piccole produzioni artigianali. Oltre i noti vitigni autoctoni (passerina, pecorino e verdicchio in primis), l'Osteria dà spazio anche all'antico bordò, vitigno abbandonato e da poco riscoperto nel Piceno che garantisce vini di straordinaria levatura. Per gli ospiti che non riusciranno o non vorranno finire la bottiglia di vino scelta per accompagnare la cena, L'Osteria ha pensato ad una wine bag per portare a casa la bottiglia da terminare.

Carta dei vini, ma anche carta delle acque, che va considera più come un hobby, dell'Oste, che come vera e propria proposta (l'Osteria dell'Arancio dispone di una delle collezioni private di acque più completa al mondo). Novità interessante è la bottega annessa all'Osteria nella quale sono in vendita tutti i prodotti che impreziosiscono la cucina del locale: dall'olio extravergine d'oliva, alla pasta, alle confetture. "Tutto è in vendita all'Osteria dell'Arancio "- spiega l'Oste - "tavoli, sedie e camerieri (figli) compresi... si vendono al chilo!".

Da ultimo il buon Oste vorrebbe comunicare che: "se l'Osteria dell'Arancio è stata una invenzione del grande Michele Alesiani, invenzione per altro conosciuta in gran parte del mondo, vedasi la nascita di due succursali, una in Inghilterra ed una in Giappone, ad oggi il buon Michele, per Sua scelta, non "appartiene" più all' Osteria e di conseguenza tutto quanto proveremo a fare sarà DIVERSO. A volte, speriamo, MIGLIORE, molte altre volte PEGGIORE, ma, sicuramente DIVERSO da "quella Osteria", che, purtroppo, non c'è più... sarebbe ingiusto ed ingeneroso ogni accostamento con il Maestro Alesiani. Grazie e buon tutto a tutti".

Laboratorio del Gusto, Ufficio Stampa Osteria dell'Arancio - info@laboratoriodelgusto.eu

02/07/2014





        
  



4+5=
L’Osteria dell’Arancio
L’Osteria dell’Arancio

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji