Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Ascoli Piceno: La Cartiera Papale accoglie la nascita dell’Associazione Smart Piceno

Ascoli Piceno | Presidente Onorario dell'Associazione il Prof. Eugenio Coccia del Gran Sasso Scienza Istitute

di Martina Marini

On. Pietro Colonnella e Prof. Eugenio Coccia

Oggi, ad Ascoli Piceno, nella ex Cartiera Papale, si è costituita l’associazione "Smart Piceno" fondata sulla volontà di innovare e promuovere quelli che potrebbero essere progetti per la creazione di un "Territorio Smart", il Piceno appunto, che punti sull'innovazione, sulla comunicazione, sulla mobilità sostenibile, sulle energie rinnovabili, sull'ambiente, sulla valorizzazione dei beni ambientali e culturali, sui progetti nel sociale e nel welfare.

Come illustrato dall’On. Pietro Colonnella, gli obiettivi principali del progetto Smart Piceno saranno: crescita e accrescimento del territorio, utilizzo di nuove tecnologie per innovare la realtà territoriale e aprirla al mondo intero.

L’onorevole ha usato la metafora del lievito per descrivere bene quello che dovrebbe e vorrebbe essere il compito dell’associazione; crescita e valorizzazione della ricerca e del lavoro attraverso finanziamenti europei e una cooperazione che possa stimolare le istituzioni e le altre associazioni locali.

L’associazione è formata anche da un comitato scientifico di grande rilievo al quale fa capo il presidente onorario Eugenio Coccia e professore nel Gran Sasso Scienza Istitute, affiancato dal vice presidente Maria Teresa Berdini, la ricercatrice e professoressa all’università di Camerino Cinzia Quagliarini, l’ingegner Giovanni Andreani e il professore di web-marketing turistico a Perugia Simone Splendiani.

Il presidente onorario ha cercato di incentivare i presenti e di spronare i suoi collaboratori utilizzando l’immagine del timone e riprendendo un po’, per questo le passate storie dei Piceni e delle loro invenzioni.

In questo modo egli ha cercato di indirizzare l’associazione ad esaltare quella che è la ricerca delle opportunità e delle eccellenze marchigiane per poterle potenziare al meglio.

Solo cogliendo le nuove opportunità e sostenendo i nuovi progetti di ricerca si potrà incentivare il lavoro e la storia che è dietro il territorio Piceno e non solo, visto che l’Associazione prende anche realtà territoriali fuori dalla provincia di Ascoli: Fermo, Macerata, Ancona,…

Incentivare il Piceno significa incentivare le Marche e dunque i suoi abitanti.

12/07/2014





        
  



3+5=
On. Pietro Colonnella e Prof. Eugenio Coccia

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
12/10/2019
Controlli a tappeto della Polizia Stradale su alcool, droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Borse di studio "Avis San Benedetto del Tronto 2019" (segue)

Ascoli Piceno

15/10/2019
Allena la tua mente! Generali dà il via ai corsi di scacchi per le famiglie (segue)
15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
29/09/2019
Per il Colli era importante vincere e così è stato nel nuovo campionato d'eccellenza. (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
12/09/2019
Reati Contro Il Patrimonio E Riciclaggio. (segue)
09/09/2019
Controlli della Polizia Stradale. Nel mirino Alcool, Droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
28/08/2019
Truffa ai danni dell'INPS (segue)
23/08/2019
Cittadino polacco indagato per maltrattamenti familiari (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji