Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Una rivoluzione verde

San Benedetto del Tronto | Dalle rinnovabili fino al risparmio energetico, sulla via del 2020.

di Martina Oddi

Obiettivo ambizioso quello della comunità europea: ridurre il consumo energetico del 20% entro il 2020. Come rispettare questa chimera nel Bel Paese? Attraverso un green new deal, un programma eco - oriented che è stato teorizzato nel corso di Ecomondo, la fiera tenutasi dal 6 al 9 novembre a Rimini. Con 93.125 visitatori professionali, segnando un + 10,4% rispetto al 2012, e alla presenza del Ministro dell'Ambiente Andrea Orlando e del Ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato, l'evento ha raccolto più di 1.000 imprese protagoniste su 100.000 mq di spazio espositivo.

Tante le proposte iscritte nel programma della rivoluzione verde che investirà il nostro paese. Una riforma fiscale in chiave eco, secondo il principio di "chi inquina paga" portando il livello del gettito dall'attuale 6% al 12,5% e liberando della pressione il lavoro e gli investimenti. Infrastrutture verdi, risparmio del suolo e difesa delle acque, promuovendo investimenti che si ripagano con la riduzione dei costi e dell'impatto ambientale, con la conservazione del suolo evitando le spese per frane e smottamenti e puntando al risparmio delle preziose risorse idriche.

Identificazione di un percorso di crescita per le rinnovabili, in un'ottica di una progressiva diminuzione degli incentivi, che ad oggi segnano ancora il 65% per tutti gli interventi di riqualificazione ambientale di edifici esistenti (non per quelli in fase di costruzione). Oggi che le fonti alternative in Italia coprono il 30% del fabbisogno, con punte del 100% come è avvenuto il 6 giugno 2013. Programmi di rigenerazione della città, intesa come risparmio del suolo e recupero, riuso, ristrutturazione verso la costituzione di smart city.

Un fondo nazionale per la eco mobilità, da alimentare con un sistema di pedaggio stradale, con i contributi del Mit e il gettito da detrarre alle accise del carburante, telelavoro, proliferazione di veicoli a gas, elettrici e ibridi. Incentivi all'agricoltura di qualità, per le produzioni bio e prodotti ottenuti con lavorazioni green. Un piano nazionale per i giovani e il lavoro con sgravi alle industrie che assumono, il potenziamento delle filiere in ottica eco sostenibile e il recupero degli ambienti. Ma soprattutto l'efficienza energetica, il risparmio dell'energia attraverso il riciclo, l'istallazione di impianti ad hoc, la mobilità verde.

L'implementazione della eco economy, come ricorda Rifkin, va di pari passo con lo sviluppo delle nuove tecnologie. Sarà più pulito e a misura d'uomo il mondo che ci aspetta.

20/11/2013





        
  



5+3=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
12/10/2019
Controlli a tappeto della Polizia Stradale su alcool, droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)
16/09/2019
Progetto Ecoriviera del Rotary Club di San Benedetto (segue)
16/09/2019
PROGETTO CREW, analizzati rischi e opportunità di un contratto di area umida per la Sentina (segue)
16/09/2019
Borse di studio "Avis San Benedetto del Tronto 2019" (segue)

San Benedetto

17/10/2019
Samb-Virtus Verona: arbitrerà Mario Saia Di Palermo. (segue)
17/10/2019
Padova-Samb: al via la prevendita dei tagliandi. (segue)
15/10/2019
Lettera inviata questa mattina da UGL ai vertici aziendali AV5 e Regionale Marche (segue)
15/10/2019
Fermato un pregiudicato di 44 anni residente a Martinsicuro (segue)
14/10/2019
Samb:sbancato il Manuzzi! (segue)
13/10/2019
GROTTAMMARE - ATLETICO ALMA 0 - 0 (segue)
12/10/2019
Consegnati i riconoscimenti del Gran Pavese Rossoblu (segue)
12/10/2019
Orgoglio civico:"Prossime Regionali nelle Marche: sanità non come mucca da mungere" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji