Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

L'altra Italia e l'altra Ascoli: Un successo di un format innovativo

Ascoli Piceno | Conclusa una settimana densa di avvenimenti culturali. Riscoperta di antichi siti, Piazze rivisitate, Teatro Romano inaugurato, Percorsi guidati e incontri con Autori che hanno riempito le location.

di Mimmo Minuto

Massimo Cacciari

Una settimana che ha illuminato l'estate Ascolana. Un format che ha i connotati del nuovo ma che in definitiva è un concetto "antico". Un mix tra la riscoperta del territorio per i turisti ma anche per gli stessi ascolani e il confronto delle idee dei personaggi che la sera hanno riempito le piazze.

Personaggi come il Professor Stefano Papetti, il Professor Luigi Morganti, l'assessore Andrea Antonini, il Regista Eugenio Ravo hanno dato un contributo illuminante nel perfezionare l'Altra Ascoli. La Compagnia dei Folli ha concluso come meglio non poteva il Festival. L'associazione culturale"I luoghi della Scrittura" ha curato l'Altra Italia mettendo a contatto dei presenti Enrico Vaime, Andrea Vianello, Roberto Giacobbo, Valerio Manfredi e Massimo Cacciari, che stimolati da Mario Paci, Natalia Encolpio, da Maura Romano e Maria Brandozzi, si sono cimentati sul tema del Festival" il confronto delle idee".

Un festival seguitissimo che, su idea del Sindaco Guido Castelli e del suo staff, ha inaugurato con Giacobbo Piazza san Tommaso e con Manfredi il Teatro Romano. "Una piazza in tema con i miei programmi" ha dichiarato Giacobbo, mentre Manfredi ha iniziato così il suo intervento(bravissima nell'occasione Maria Brandozzi)" Un teatro bellissimo reso ancora più imponente dal gioco di luci".

Un gruppo di lavoro ben assortito ognuno nel rispetto del proprio ruolo e nel sapersi confrontare con gli altri uno dei motivi di questo successo. Barbara Penacchietti, Donatella Felici, Maura Romana, Annalisa Frontalini, Silvia Giardini, Matteo Rosati e Valerio Vagnoni sono stati eccezionalmente professionali. Con loro è giusto ringraziare tutte le maestranze che hanno fatto che si che tutto girasse per come programmato.

Certo non tutto è stato perfettissimo, qualche ansia di troppo, che bisogna sempre mettere in preventivo, avrebbe potuto "disturbare" il festival, è stato superato con l'esperienza e il confronto.
In conclusione un eccellente risultato che certamente potrebbe essere migliorato lavorandoci per tempo ma già questo appena concluso può essere archiviato con " tutto ok".

P.S. Mi scuso se ho dimenticato qualche altro importante protagonista

 

31/07/2013





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

15/10/2019
Allena la tua mente! Generali dà il via ai corsi di scacchi per le famiglie (segue)
12/10/2019
Consegnati i riconoscimenti del Gran Pavese Rossoblu (segue)
12/10/2019
Il liberty nelle Marche: un vero e proprio stile di vita (segue)
11/10/2019
"Less Plastic More Future" Iniziativa organizzata dal Rotary Club di San Benedetto (segue)
30/09/2019
Una nuova pubblicazione per la Di Felice edizioni: “Epicrisi” di Ashraf Fayadh (segue)
30/09/2019
Assegnata la Palma d'Oro sambenedettese (segue)
29/09/2019
Riprende la stagione culturale di BlowUp (segue)
16/09/2019
Primo giorno di scuola all'Asilo Merlini (segue)

Ascoli Piceno

15/10/2019
Allena la tua mente! Generali dà il via ai corsi di scacchi per le famiglie (segue)
15/10/2019
Emesso un DASPO nei confronti di ultras ascolano in occasione dell'incontro Ascoli Calcio-Pescara. (segue)
29/09/2019
Per il Colli era importante vincere e così è stato nel nuovo campionato d'eccellenza. (segue)
24/09/2019
IL VESCOVO, MONS. GIOVANNI D'ERCOLE, OFFICIA LA SANTA MESSA IN ONORE DI SAN MATTEO (segue)
12/09/2019
Reati Contro Il Patrimonio E Riciclaggio. (segue)
09/09/2019
Controlli della Polizia Stradale. Nel mirino Alcool, Droga e irregolarità dei mezzi pesanti (segue)
28/08/2019
Truffa ai danni dell'INPS (segue)
23/08/2019
Cittadino polacco indagato per maltrattamenti familiari (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji