Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Successo di pubblico per il convegno dell'Arisap

San Benedetto del Tronto | Trattati temi importanti come la nuova imposta sui rifiuti e le tante annose problematiche della categoria

Vittorio Cameli

Grande partecipazione per il primo convegno dell'Arisap, Associazione Ristoratori Sambenedettesi e del Piceno, che all'interno della sala conferenze dell'Hotel Villa Corallo di San Benedetto, ha dato vita ad un interessante dibattito che ha visto coinvolti numerosi ristoratori della zona. Come promesso dal titolo presente sulle locandine, si è parlato di nuove tasse e di vecchie problematiche, ma anche di iniziative da intraprendere nei prossimi mesi per valorizzare la categoria lungo il territorio.

A fare gli onori di casa è stato il direttore dell'associazione Massimo Pompei, vero e proprio motore organizzativo dell'incontro. A salutare il pubblico è stato invece il presidente Vittorio Cameli che ha di fatto aperto i lavori del convegno, moderato dal giornalista Emidio Lattanzi, esponendo l'importanza dell'associazione, i suoi scopi e gli obiettivi perseguiti, soffermandosi sulla necessità di valorizzare e tutelare la ristorazione.

Ma si è parlato anche del Tares, il nuovo tributo sui rifiuti, con due esperti tecnici comunali, la dottoressa Catia Talamonti, dirigente del settore ragioneria del Comune di San Benedetto, ed il ragionier Tonino Brandimarte, direttore del servizio tributi dell'ente. I due hanno illustrato le differenze tra il Tares e la vecchia Tarsu, anche per ciò che riguarda il settore ricettivo e soffermandosi sulla ristorazione. E' emerso che i comuni hanno le mani quasi totalmente legate tanto da essere costretti ad aggiungere 30 centesimi in più al metro quadra che finiscono direttamente nelle casse dello stato. Ma i due tecnici hanno anche spiegato come il funzionamento delle due imposte, la vecchia e la nuova, sia totalmente diverso. "Entro aprile - hanno annunciato la Talamonti e Brandimarte - sarà possibile conoscere le tariffe".

I problemi della ristorazione, le differenziazioni tra categorie e le iniziative in cantiere per l'associazione, sono invece state illustrate dal presidente Cameli prima e dal dirigente dell'associazione Ferdinando Ciabattoni poi. I due sono riusciti a calamitare l'attenzione della platea coinvolgendoli in un dibattito in cui si è parlato in particolar modo di categorie che nascono sotto altri stemmi e che invece fanno ristorazione a tutti gli effetti pur usufruendo di diversi trattamenti fiscali. Nel dibattito è intervenuto anche il presidente del consiglio comunale Marco Calvaresi, ospite del convegno al quale ha presenziato, senza intervenire, l'onorevole Amedeo Ciccanti al quale, al termine del convegno, sono state fatte pervenire le problematiche emerse nel corso dell'incontro.

Ma si è parlato anche di sicurezza sul lavoro con Marco Lazzari, titolare della General Service di San Benedetto, che ha illustrato alcune nuove normative in materia. Sono intervenuti anche i responsabili della ditta St Service, specializzata in arredi per esterni ed illminotecnica proprio per ristoranti ed alberghi.

Soddisfatto il direttore Massimo Pompei: "E' stata una occasione di confronto per i ristoratori - ha affermato al termine del convegno -. Stiamo parlando di una categoria che ha tutte le carte in regola per rilanciare e rilanciarsi nell'offerta turistica e ha un vitale bisogno di momenti come questo. L'Arisap continuerà ad organizzare incontri ed eventi legati al mondo della ristorazione perché è anche da qui che riparte il turismo".

05/02/2013





        
  



3+1=
Talamonti e Brandimarte

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)
30/10/2019
I ponti dell'A14 rimangono sequestrati, Piunti scrive alla procura di Avellino (segue)

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji