Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Le figure sulle monete, chi di voi le conosce?

San Benedetto del Tronto | Avete mai osservato le monete che avete in tasca? Sapreste dirmi le immagini che vi sono rappresentate?

di Samuela Conti

 Capire l'origine e il significato di alcune figure impresse sulle monete è dare un senso alla cultura che anima il paese, per questo è necessario soffermarsi sull'argomento.

Comprendere e osservare dovrebbe essere una dote innata in ogni individuo, ma la frenesia e la scarsa attenzione che animano le nostre vite impazienti ci impedisce di analizzare la parte e il tutto. Problematiche a parte, conoscere il valore culturale delle monete è istruttivo.

Ogni stato ha la possibilità di ideare una moneta commemorativa all'anno con la garanzia che ci siano 12 stelle e l'identificazione dello stato che l'ha creata! La Grecia per prima volle ricordare le Olimpiadi di Atene del 2004 raffigurando il discobolo su una moneta. Le figure delle monete sono:


1 centesimo: Castel del Monte costruito dall'imperatore Federico II in Puglia (patrimonio UNESCO dal 1996);


2 centesimi: la Mole Antonelliana simbolo della città di Torino per molti anni valutata una delle strutture più alte d'Europa;


5 centesimi: il Colosseo di Roma. Famoso anfiteatro romano della Roma Antica;


10 centesimi: Nascita di Venere di Botticelli come celebrazione degli ideali di bellezza


20 centesimi: forme uniche della continuità nello spazio di Umberto Boccioni. E' una scultura futurista che esprime simbolicamente movimento e fluidità;


50 centesimi: statua equestre di Marco Aurelio come simbolo di potere e grandezza;


1 euro: L'uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci, come esaltazione delle proporzioni perfette del corpo umano;


2 euro: ritratto di Dante Alighieri creato da Raffaele Sanzio per omaggiare il poeta.

 

17/04/2012





        
  



2+3=

Altri articoli di...

San Benedetto

10/02/2016
Capriotti:"Più spazio ai giovani" (segue)
10/02/2016
"Nuove Opportunità e Strumenti per la Promozione dell'Economia Sociale" (segue)
09/02/2016
Progetto Europeo "Come avviare un'azienda. Profumi. Odori. Sapori." (segue)
09/02/2016
Lettera di Zappasodi al Sindaco a Sestri e a Polidori (segue)
09/02/2016
Ciccioli (FDI-AN): E' venuto il momento anche per Forza Italia di ragionare con i piedi per terra (segue)
09/02/2016
Capriotti:"Una città più sicura e vivibile" (segue)
09/02/2016
Guardia di Finanza: "Operazione Carnevale Sicuro" (segue)
09/02/2016
De Scrilli: "I folgorati sulla strada delle Primarie, ora dimostrino serietà!" (segue)

Cronaca e Attualità

10/02/2016
"Nuove Opportunità e Strumenti per la Promozione dell'Economia Sociale" (segue)
09/02/2016
Guardia di Finanza: "Operazione Carnevale Sicuro" (segue)
08/02/2016
Progetto pilota che parte da san Benedetto per il franchising (segue)
07/02/2016
Controlli dei Carabinieri di Ascoli Piceno In occasione del periodo carnascialesco (segue)
06/02/2016
Arrosticini e verdure in scena al ristorante La Piazzetta (segue)
05/02/2016
Videosorveglianza e wi-fi su tutto il territorio (segue)
05/02/2016
Carnevale Sambenedettese 2016 (segue)
05/02/2016
La Polizia Stradale di San Benedetto del Tronto, arresta due persone originarie di Napoli (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus


Io e Caino