Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Sequestrati a Porto d'Ascoli 4000 articoli da Carnevale nocivi, "made in Cina"

San Benedetto del Tronto | Anche il Carnevale non sfugge alle attenzioni investigative del Comando Provinciale della Guardia di Finanza che ha sequestrato 4.000 articoli carnevaleschi, pericolosi per l’incolumità dei bambini.

Gli articoli sequestrati dalla Finanza

La guardia di Finanza di Ascoli Piceno è riuscita a sventare un mercato abusivo prevalentemente rivolto a bambini e adolescenti, fasce "deboli" della collettività, che è stato considerato con ancor più impegno operativo, attraverso l'attuazione di una specifica attività di prevenzione, volta a individuare, in particolare, l'eventuale commercializzazione dei prodotti tipici del periodo non conformi agli standard di sicurezza.

Numerosi sono stati gli esercizi commerciali sottoposti a controllo da parte delle Fiamme Gialle che, intervenendo negli ambiti territoriali di entrambe le province di Ascoli Piceno e di Fermo, hanno attuato un'attività alquanto capillare, estesa infatti, nell'occasione, anche ad altri peculiari settori di competenza della polizia economica e finanziaria, dal lavoro sommerso alle certificazioni fiscali "istantanee" (scontrini e ricevute), per passare, quindi, dalla contraffazione dei marchi al controllo dei beni trasportati su strada e, infine, dei beni di consumo assoggettati al "caro-vita". Ma è proprio il comparto della tutela della salute pubblica che, attraverso un'operazione condotta in San Benedetto del Tronto, ha trovato maggiore significatività e concretezza.

Presso un esercizio commerciale di Porto d'Ascoli gestito da un ventinovenne di origine cinese sono stati infatti sottoposti a sequestro circa 4.000 articoli carnevaleschi vari (costumi, parrucche, maschere, nasi, barbe, ecc.) non conformi alle prescrizioni normative inerenti alla marcatura CE e alle avvertenze obbligatorie sui rischi, redatte in lingua italiana. Tali prodotti sono risultati potenzialmente pregiudizievoli per l'incolumità dei bambini, sia per la presenza di componenti molto piccoli e insidiosi, peraltro assemblati in maniera grossolana, sia per le colorazioni instabili, di dubbia affidabilità e provenienza. A nulla sono valse le rivendicazioni del venditore sull'asserita conformità dei prodotti detenuti, avanzate in virtù della sola detenzione di una documentazione fiscale che, anzi, ha consentito ai militari di ricostruire con facilità la filiera dei prodotti e ha agevolato la tempestiva attivazione di un altro Reparto del Corpo sul territorio nazionale.

È bene sapere che attraverso l'elaborazione delle norme tecniche "UNI EN 71" e "UNI EN 14035", l'Ente Nazionale Italiano di Unificazione (www.uni.com) ha delineato le regole di quello che può essere definito un "carnevale sicuro", suggerendo alcune precauzioni da adottare prima di acquistare gli oggetti tipici con i quali ci si vuole mascherare (quali, ad esempio, il riscontro sulla rispondenza dei requisiti di infiammabilità e di soffocamento) e che non possono prescindere da un'attenzione ancora più scrupolosa allorquando, come in questo caso, essa è diretta a salvaguardare l'incolumità dei minori.

06/02/2012





        
  



4+3=
Guardia di Finanza - Col.t.ST Fabrizio Chirico

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
ilq

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji