Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Balneari, l'Ue archivia la procedura di infrazione contro l'Italia

Ascoli Piceno | Ciabattoni (Sib- ConfCommercio): "Ora via al confronto tra i soggetti interessati per giungere a soluzioni praticabili e che non penalizzino il settore".

Enrica Ciabattoni, presidente del sindacato balneari Sib-Confcommercio

La Commissione Ue ha chiuso la procedura di infrazione che aveva aperto contro l'Italia per le norme sulle concessioni pubbliche agli stabilimenti balneari. Ne da notizia la Confcommercio sottolineando che l'esecutivo Ue, ha deciso di archiviare il caso perché il governo ha predisposto misure per adeguare la normativa italiana a quella Ue sul tema, cosa che finora non era successa. Come si ricorderà, sulla questione delle concessioni ai privati delle spiagge (o di qualunque altro spazio pubblico) la Commissione aveva inviato due 'lettere di messa in mora all'Italia nel 2009 e nel 2010. Secondo le norme Ue, le concessioni devono avere una durata limitata, e alla fine del periodo previsto deve essere garantita l'apertura alla concorrenza degli spazi pubblici interessati; le norme italiane, invece, prevedevano un rinnovo quasi automatico delle concessioni dopo sei anni, senza garantire la riapertura del mercato alla loro scadenza.

"La chiusura della procedura di infrazione in materia di concessioni demaniali - evidenzia Enrica Ciabattoni presidente del sindacato balneari Sib-Confcommercio - costituisce una notizia positiva per la categoria in quanto si chiude finalmente un lungo contenzioso con la Commissione Europea che ha, sin qui, fortemente condizionato la ricerca di soluzioni nazionali adeguate e soddisfacenti a tutela di questo settore essenziale per la competitività e il successo del turismo italiano".

"L'archiviazione della procedura di infrazione - aggiunge la Ciabattoni - è positiva perché riconosce conforme alle richieste della Commissione e ai principi comunitari la proroga delle concessioni sino al 31 dicembre 2015". "Si tratta ora di continuare, con più serenità, nel dialogo e nel confronto fra tutti i soggetti interessati - conclude la presidente del Sib Piceno - per il riordino e la revisione della normativa del settore senza che ciò rechi pregiudizio al buon diritto delle imprese attualmente operanti a vedersi riconosciuto sia il legittimo affidamento, costituzionalmente e comunitariamente garantito, sulla base di una normativa ritenuta ormai non più coerente con i principi comunitari, sia la salvaguardia delle aziende di proprietà. Concordiamo, quindi, sulla valutazione positiva dell'archiviazione e sulla necessità di ricercare soluzioni praticabili e che non penalizzino il settore".

29/02/2012





        
  



1+1=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

26/07/2016
Concorso MODAVI contro la violenza sulle donne, la studentessa Marta Verdecchia tra le vincitrici (segue)
26/07/2016
In campo scuola con la Protezione Civile (segue)
25/07/2016
Nasce "Occhio al Centro", per far tornare a battere il cuore della Città (segue)
25/07/2016
Convocato il Consiglio Comunale per sabato 30 luglio (segue)
24/07/2016
Prevenzione e sicurezza stradale, la Polizia preme sull’acceleratore (segue)
24/07/2016
3 Arresti dei Carabinieri nell’Ascolano (segue)
23/07/2016
Scoperto uno scantinato pieno di merce contraffatta (segue)
23/07/2016
Arresto di tre marocchini per rissa aggravata e detenzione di arma da taglio (segue)

Ascoli Piceno

26/07/2016
Area di Crisi Complessa: il 27 Luglio ad Ascoli si ragiona sulle Opportunità per le Imprese (segue)
26/07/2016
Finalmente recuperati graffiti e affreschi del Palazzo Ferri-Cataldi ad Ascoli (segue)
24/07/2016
3 Arresti dei Carabinieri nell’Ascolano (segue)
23/07/2016
Il Battistero di Ascoli Piceno tra arte, storia e simbologia (segue)
23/07/2016
Arresto di tre marocchini per rissa aggravata e detenzione di arma da taglio (segue)
23/07/2016
Accurati servizi anti-prostituzione della Polizia nelle province di Ascoli e Fermo (segue)
22/07/2016
ABROS: a settembre il convegno annuale interamente dedicato al mondo fitoterapico (segue)
21/07/2016
All'Americo torna il cabaret (segue)

Macerata e provincia

17/07/2016
Domenica 17 luglio taglio del nastro della 36^ edizione della Sagra del Baccalà (segue)
28/06/2016
I finalisti del 70° Premio Strega mercoledì 29 giugno alla Palazzina Azzurra (segue)
10/06/2016
32° Festival dell'Umorismo Cabaret Amoremio! Arancia d'Oro a Guccini e Abatantuono (segue)
07/05/2016
Sabato 7 maggio alle ore 15.30 premiazione del 7° Concorso Letterario Nazionale Città di Grottammare (segue)
23/04/2016
Storia e Storie delle Marche (segue)
23/03/2016
Fritto Misto 2016: parata di chef ad Ascoli Piceno (segue)
20/03/2016
Beniamino Gigli, un marchigiano (segue)
26/02/2016
La vicenda dell’area Ceccotti: i Cinque stelle chiedono chiarezza (segue)

San Benedetto

26/07/2016
Concorso MODAVI contro la violenza sulle donne, la studentessa Marta Verdecchia tra le vincitrici (segue)
26/07/2016
Intervista a Simona Samarelli (segue)
26/07/2016
In campo scuola con la Protezione Civile (segue)
26/07/2016
"Piceno d'Autore 2016" chiude con gli studenti e Rossana Campo, vincitrice del Premio Strega Giovani (segue)
26/07/2016
Palio del Pattìno, domenica la gara tra i rioni (segue)
26/07/2016
Quel “Maniaco” del Lettore sul lettino di un Libraio. (segue)
26/07/2016
"Nati per Leggere", nella suggestiva Piazza Bambini del Mondo (segue)
25/07/2016
Nasce "Occhio al Centro", per far tornare a battere il cuore della Città (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus


Io e Caino