Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il comi(ci)zio di Beppe Grillo

San Benedetto del Tronto | Beppe Grillo in città, piazza piena e ira dei giusti.

di Minerva Strazzella

Beppe Grillo a San Benedetto

Una missione possibile, anzi doverosa: radere al suolo il muro dell'indifferenza civica e rifondare con i fatti una società ormai allo sbaraglio. Come? Partendo dal basso, dalle reali esigenze e dalle necessità dei cittadini, stanchi e non più rappresentati dalla forma partito, appesantiti da una destra corrotta e da una sinistra condiscendente e atona. E' questo il pensiero dei candidati del Movimento 5 Stelle che fa capo alla candidata Sindaco Maria Grazia Ferritto. E sono questi concetti che, con la sua solita verve comica, ha ribadito oggi Beppe Grillo in piazza Giorgini, davanti a una platea gremita e interessata.

"Dobbiamo decidere se essere una repubblica o una partitocrazia! In mezzo non si può più stare! O di qua o di là!" Il comico-politico non ha placato il suo solito livore, ma munito dell'ira dei giusti, e come solo un animale da palcoscenico sa fare, ha sparato a zero su tutto ciò che di male è in questa società, coinvolgendo con foga gli astanti: l'inquinamento, la televisione, il finanziamento ai partiti. "Ora il ‘finanziamento' non esiste più, lo chiamano rimborso ai partiti, si sono rubati e spartiti un milione di euro alla faccia nostra!"

E ancora, sull'assurdità della nostra società e la bassezza della politica italiana: "L'On. Vicepresidente della camera Lupi, che tra l'altro sembra la figlia di Fantozzi, voleva fare un contraddittorio con me che sono un comico, ma ci rendiamo conto? E' a voi cittadini onesti che deve parlare, non a me! Cose che si verificano solo in Italia!".

Ma questo voler demolire, questo prendere di mira e poi sparare, non rischia di essere un'inutile critica fine a se stessa? In molti hanno contestato questo al Movimento 5 Stelle, ovvero di non proporre mai soluzioni, ma solo di identificare problemi. "Non è vero!" è esploso Grillo "Noi proponiamo, soprattutto sull'ambiente, ma i partiti e la società corrotta hanno paura di noi, e del nostro entusiasmo! "

Salutando i fans, o, se si preferisce, i sostenitori, Beppe Grillo ha posto un ultimo quesito: "Non possiamo pensare di vincere queste elezioni, ma non vi farebbe piacere portare un paio di questi ragazzi nel vostro comune? Gente pulita e motivata che porterà fuori il bilancio comunale, che controllerà e che darà un'occhiata agli appalti? Tanto perché sappiate che succede là dentro?"

11/05/2011





        
  



5+5=

Altri articoli di...

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

San Benedetto

27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)
08/01/2020
Conferenza pubblica 10 gennaio - progetto europeo “Lasciamo scegliere le donne!” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji