Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Unità d'Italia, Grottammare si prepara alle celebrazioni

Grottammare | Convegni, pubblicazioni, spettacoli, opere pubbliche e restauri per celebrare il 150° anniversario dell'unità d'Italia e ricordare il passaggio a Grottammare di Vittorio Emanuele II.

di Alfonsi Valentina

150° anniversario dell'Unità d'Italia

Il 12 ottobre 1860 il re Vittorio Emanuele II sceglie Grottammare e il palazzo dei marchesi Laureati per incontrare una delegazione del Municipio del Regno di Napoli: «Benché non abbia avuto, sull'immaginario e sulla memoria popolare lo stesso impatto di battaglie e di fatti più eclatanti, l'incontro avvenuto a Grottammare, situata poco distante dal fiume Tronto e dunque al confine col regno borbonico, ebbe una notevole rilevanza diplomatica, conferendo al Re la legittimazione, da parte della delegazione napoletana, a procedere verso il sud dando una spinta fondamentale al processo unitario monarchico. A Napoli infatti, dopo l'entrata trionfale di Giuseppe Garibaldi, stava prendendo corpo una forma di governo di stampo mazziniano-repubblicano che spaventava i notabili napoletani, da qui pertanto la decisione di appellarsi a Vittorio Emanuele» spiega Enrico Piergallini, assessore alla Cultura del Comune di Grottammare.

Il calendario di festeggiamenti per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia, che si celebrerà nel 2011, impegna quindi Grottammare nel riportare l'attenzione su tale avvenimento, «storicamente accertato e ampiamente documentato dalle fonti»: il prossimo anno si terrà petanto un convegno a cura del Prof. Piero Craveri (docente di Storia Moderna e Contemporanea presso l'Università "Suor Orsola Benincasa" di napoli) e della prof.ssa Alessandra Ghidoli (anche lei docente presso la "Suor Orsola Benincasa" e Storico dell'arte rpesso il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica) dedicato proprio all'incontro del 1860. La pubblicazione degli atti del convegno sarà accompagnata dalla ristampa anastatica del saggio "Il Natale della Patria" di Alceo Speranza, dato alle stampe in occasione delle fastose celebrazioni per il cinquantenario dell'Unità d'Italia che Grottammare organizzò nel 1911 (il centesimo anniversario del 1961 passò invece in sordina nella cittadina). La ristampa è resa possibile dal sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Alla parte prettamente storico-scientifica si affiancherà una serie di spettacoli musicali e teatrali già iniziata nell'autunno 2010 ("Masse d'Italia" di Gloria e Andrea Strappa è andato in scena lo scorso 28 novembre) e che proseguirà il prossimo 26 dicembre con il Gran Concerto di Natale della Corale Sisto V e il 1 aprile 2010 con "Viva l'Italia", un concerto per orchestra di fiati diretto da Vittorio Cerasa.

Sarà poi inoltrata al Ministero dell'Interno la richiesta - già ipotizzata dal comitato organizzatore delle celebrazioni del 1911 - per consentire a Grottammare di ottenere il titolo onoraio di "Città"; infine, una serie di restauri e inaugurazione di opere pubbliche, dal nuovo tratto di lungomare Tesino Nord al percorso di accesso al Vecchio Incasato da via Sant'Agostino, dal restauro del monumento "Il popolano di Napoli" di Vito Pardo (Pineta Ricciotti) alla posa della prima pietra del nuovo polo scolastico, che costituirà un'ideale, ulteriore unione con i festeggiamenti del 50°, quando furono iniziati i lavori di costruzione della scuola "Giuseppe Speranza".

Il programma grottammarese, che si arricchirà ulteriormente nel corso del 2011, ha ottenuto il riconocimento formale del Comitato dei Garanti per il centocinquantenario dell'Unità, indicato dall'apposizione del logo ufficiale, ed è quindi compreso nel calendiario nazionale dei festeggiamenti.

 

 

16/12/2010





        
  



5+1=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

14/07/2019
Polizia di Stato e Carabinieri arrestano un 19enne per i reati di maltrattamento in famiglia (segue)
12/07/2019
Premio fedeltà a due turisti trentini (segue)
12/07/2019
Il Dott. Giorgio De Signoribus Direttore U.O.C. di Oncologia Medica Area Vasta 5 va in pensione. (segue)
12/07/2019
Guardia Costiera: incrementati i controlli sulla filiera della pesca. (segue)
08/07/2019
PROTOCOLLI DI ENHANCED RECOVERY IN CHIRURGIA - TEORIA E PRATICA CLINICA (segue)
06/07/2019
CERIMONIA PASSAGGIO DEL MARTELLETTO 5 LUGLIO 2019 AL ROTARY SAN BENEDETTO DEL TRONTO (segue)
01/07/2019
Passaggio del martelletto del Rotary Club San Benedetto del Tronto nord (segue)
29/06/2019
OPERAZIONE "RAIL ACTION DAY-ACTIVE SHIELD" NELLE MARCHE, L'UMBRIA E L'ABRUZZO (segue)

San Benedetto

16/07/2019
Oltre 250 persone per Ferruccio De Bortoli (segue)
16/07/2019
San Benedetto Tennis Cup: eliminato Musetti (segue)
15/07/2019
Al via la San Benedetto Tennis Cup (segue)
14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
13/07/2019
Grottammare Calcio riparte per l'Eccellenza (segue)
13/07/2019
Lo Sceneggiatore e Autore Andrea Purgatori presenterà" Quattro piccole ostriche" (segue)
12/07/2019
Premio fedeltà a due turisti trentini (segue)
12/07/2019
Piceno d'Autore, dopo Sergio Rizzo arriva Ferruccio De Bortoli (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino