Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Turismo rurale: approvato il progetto Further

Offida | Il progetto, promosso dalla Fideas srl e dall’Amministrazione Comunale, mira alla creazione di nuovi approcci al turismo rurale. Tra settembre e ottobre il primo meeting dei Paesi coinvolti.

di Redazione

Offida, Piazza del Popolo

Italia, Spagna, Grecia, Ungheria, Irlanda, Romania e Portogallo: sono i paesi coinvolti nel progetto europeo approvato nell'ambito del programma Life Long Learning e promosso dalla Fideas srl e dal Comune di Offida.

Formazione e creazione di nuovi approcci al turismo rurale, questo è lo scopo del progetto "Further", presentato nel Municipio di Offida dal Presidente della Fideas Giuliano Bartolomei e dagli assessori comunali Piero Antimiani e Luigi Massa. Sarà proprio il paese del Carnevale ad ospitare, tra settembre e ottobre, il primo meeting dei Paesi coinvolti.

"Obiettivo del progetto - ha spiegato il Presidente Bartolomei - è creare una rete europea tra i Paesi beneficiari per migliorare l'accoglienza extralberghiera e offrire una possibilità di formazione, aspetto finora piuttosto carente nel segmento del turismo rurale, a causa della crescita spontanea e diffusa di questo tipo di attività. Teniamo conto che in Europa il 90% di queste attività (B&B, Agriturismi e Country House) sono a gestione familiare.

Lavoratori e imprese del comparto sono spesso sprovvisti di un adeguato livello di competenze nei settori del diritto; la rete lavorerà proprio per contrastare problemi di apprendimento comune per i professionisti del turismo qualificato in termini di commercializzazione di servizi e di sostenibilità del business, con un impatto significativo sulle economie locali e del mercato del lavoro .

Prima fase, lo sviluppo della rete, quindi l'analisi delle situazione attuale delle imprese, lo scambio di profili e esperienze e la diffusione dei risultati del progetto per la formulazione di nuovi modelli da attuare contestualmente in tutti i Paesi.

"Il progetto - hanno spiegato gli assessori Antimiani e Massa - va nella direzione auspicata già qualche tempo fa dall'Amministrazione Comunale che aveva deciso di puntare sul turismo rurale e sull'agricoltura quali settori per creare nuova occupazione e valorizzare le eccellenze di questo territorio"

11/07/2010





        
  



2+5=

Turismo rurale: approvato il progetto Further

Offida | Il progetto, promosso dalla Fideas srl e dall’Amministrazione Comunale, mira alla creazione di nuovi approcci al turismo rurale. Tra settembre e ottobre il primo meeting dei Paesi coinvolti.

di Redazione

Offida, Piazza del Popolo

Italia, Spagna, Grecia, Ungheria, Irlanda, Romania e Portogallo: sono i paesi coinvolti nel progetto europeo approvato nell'ambito del programma Life Long Learning e promosso dalla Fideas srl e dal Comune di Offida.

Formazione e creazione di nuovi approcci al turismo rurale, questo è lo scopo del progetto "Further", presentato nel Municipio di Offida dal Presidente della Fideas Giuliano Bartolomei e dagli assessori comunali Piero Antimiani e Luigi Massa. Sarà proprio il paese del Carnevale ad ospitare, tra settembre e ottobre, il primo meeting dei Paesi coinvolti.

"Obiettivo del progetto - ha spiegato il Presidente Bartolomei - è creare una rete europea tra i Paesi beneficiari per migliorare l'accoglienza extralberghiera e offrire una possibilità di formazione, aspetto finora piuttosto carente nel segmento del turismo rurale, a causa della crescita spontanea e diffusa di questo tipo di attività. Teniamo conto che in Europa il 90% di queste attività (B&B, Agriturismi e Country House) sono a gestione familiare.

Lavoratori e imprese del comparto sono spesso sprovvisti di un adeguato livello di competenze nei settori del diritto; la rete lavorerà proprio per contrastare problemi di apprendimento comune per i professionisti del turismo qualificato in termini di commercializzazione di servizi e di sostenibilità del business, con un impatto significativo sulle economie locali e del mercato del lavoro .

Prima fase, lo sviluppo della rete, quindi l'analisi delle situazione attuale delle imprese, lo scambio di profili e esperienze e la diffusione dei risultati del progetto per la formulazione di nuovi modelli da attuare contestualmente in tutti i Paesi.

"Il progetto - hanno spiegato gli assessori Antimiani e Massa - va nella direzione auspicata già qualche tempo fa dall'Amministrazione Comunale che aveva deciso di puntare sul turismo rurale e sull'agricoltura quali settori per creare nuova occupazione e valorizzare le eccellenze di questo territorio"

11/07/2010





        
  



4+5=

Turismo rurale: approvato il progetto Further

Offida | Il progetto, promosso dalla Fideas srl e dall’Amministrazione Comunale, mira alla creazione di nuovi approcci al turismo rurale. Tra settembre e ottobre il primo meeting dei Paesi coinvolti.

di Redazione

Offida, Piazza del Popolo

Italia, Spagna, Grecia, Ungheria, Irlanda, Romania e Portogallo: sono i paesi coinvolti nel progetto europeo approvato nell'ambito del programma Life Long Learning e promosso dalla Fideas srl e dal Comune di Offida.

Formazione e creazione di nuovi approcci al turismo rurale, questo è lo scopo del progetto "Further", presentato nel Municipio di Offida dal Presidente della Fideas Giuliano Bartolomei e dagli assessori comunali Piero Antimiani e Luigi Massa. Sarà proprio il paese del Carnevale ad ospitare, tra settembre e ottobre, il primo meeting dei Paesi coinvolti.

"Obiettivo del progetto - ha spiegato il Presidente Bartolomei - è creare una rete europea tra i Paesi beneficiari per migliorare l'accoglienza extralberghiera e offrire una possibilità di formazione, aspetto finora piuttosto carente nel segmento del turismo rurale, a causa della crescita spontanea e diffusa di questo tipo di attività. Teniamo conto che in Europa il 90% di queste attività (B&B, Agriturismi e Country House) sono a gestione familiare.

Lavoratori e imprese del comparto sono spesso sprovvisti di un adeguato livello di competenze nei settori del diritto; la rete lavorerà proprio per contrastare problemi di apprendimento comune per i professionisti del turismo qualificato in termini di commercializzazione di servizi e di sostenibilità del business, con un impatto significativo sulle economie locali e del mercato del lavoro .

Prima fase, lo sviluppo della rete, quindi l'analisi delle situazione attuale delle imprese, lo scambio di profili e esperienze e la diffusione dei risultati del progetto per la formulazione di nuovi modelli da attuare contestualmente in tutti i Paesi.

"Il progetto - hanno spiegato gli assessori Antimiani e Massa - va nella direzione auspicata già qualche tempo fa dall'Amministrazione Comunale che aveva deciso di puntare sul turismo rurale e sull'agricoltura quali settori per creare nuova occupazione e valorizzare le eccellenze di questo territorio"

11/07/2010





        
  



4+2=

Altri articoli di...

Politica

08/07/2019
Il Comune era presente, con il suo Ufficio Politiche Comunitarie, a Zara (segue)
30/06/2019
Orgoglio civico:"Quale futuro per la Pediatria del Madonna del Soccorso?" (segue)
26/06/2019
Firmato un protocollo con la città polacca di Nysa (segue)
14/06/2019
Lettera del Sindaco Pasqualino Piunti a Trenitalia (segue)
11/06/2019
Il Consiglio comunale si riunisce il 15 giugno (segue)
10/06/2019
lI sindaco Piergallini sullla chiusura dell’area di proprietà di Autostrade nei pressi del casello (segue)
10/06/2019
Primo Consiglio comunale dell'Amministrazione Loggi (segue)
07/06/2019
Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, frecce tricolori e air show 8 e 9 giugno (segue)

Ascoli Piceno

14/07/2019
Cabaret amoremio! sta per entrare nel vivo (segue)
14/07/2019
Polizia di Stato e Carabinieri arrestano un 19enne per i reati di maltrattamento in famiglia (segue)
08/07/2019
PROTOCOLLI DI ENHANCED RECOVERY IN CHIRURGIA - TEORIA E PRATICA CLINICA (segue)
28/06/2019
Montefiore, Festa del quartiere San Giovanni (segue)
28/06/2019
Ama Festival 2019 "Facciamo che io ero un albero" (segue)
10/06/2019
Piano pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Carisap (segue)
31/05/2019
Cambio al vertice della Sezione Polizia Stradale di Ascoli Piceno (segue)
22/05/2019
Premio della critica del concorso "Quando il bene diventa virale" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino