Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Sei idee vincenti per il nuovo lungomare di Grottammare

Grottammare | Dopo mesi di attesa, valutazioni e decisioni, finalmente ecco chi ha vinto il concorso di idee per il restyling del lungomare a nord del Tesino. Non uno ma sei, gli architetti che si contendono la vittoria in ex-equo.

di Francesca Poli

Da sin: Marcucci, Ruffini, Merli, Tedeschi e Piazzolla

Vincita ex-equo per sei dei ventotto progettisti che hanno partecipato al concorso di idee per la sistemazione del tratto di lungomare compreso tra il fiume Tesino e via Balestra. Arduo e soprattutto lungo, è stato il lavoro della commissione giudicatrice, composta dalla presidente arch. Liliana Ruffini, dall'ing. Marco Marcucci, il geom. Giorgio Butteri e il segretario dott. Angela Piazzola, che ha prolungato di un mese la valutazione delle proposte prevista inizialmente per fine aprile.

28, dunque, le idee scaturite dalle menti geniali e innovative di architetti e ingegneri provenienti da tutta Italia. "Non ci aspettavamo una partecipazione ed un interesse così grande. E' stata una piacevole sorpresa" ha affermato il sindaco Luigi Merli.

A spuntarla tra tutti sono stati i tre sambenedettesi Marco Mattioli, Dante Fabbioni e Fabio Viviani, il siracusano Giovacchino Franceschi, il civitanovese Andrea Sopranzi e da Giulianova Timothy Daniel Brownlee. "La scelta è stata difficile, tutti i progetti erano validi e con idee davvero innovative. Non siamo riusciti a trovare un'unica soluzione, per questo abbiamo voluto premiare queste sei proposte ognuna delle quali presenta visioni e caratteristiche diverse" spiega l'architetto Ruffini.
Ora di ognuno di essi verranno estrapolate le idee migliori per dare vita ad un unico, grande progetto.

Ecco le motivazioni che hanno spinto la commissione a scegliere i sei architetti:

Marco Mattioli: "La proposta architettonica è ricca di spunti innovativi rappresentati dal sistema delle piazze sul mare. Da approfondire gli spetti relativi alla fattività economica".

Dante Fabbioni: "La soluzione proposta si segnala per l'uso di un'unica corsia a doppio senso di marcia, a vantaggio di una maggiore dotazione di aree pavimentate. L'idea progettuale evidenzia una soluzione innovativa nell'introduzione di una pineta quale collegamento fra le due porzioni significative del lungomare".

Fabio Viviani: "La soluzione proposta delinea l'uso di un'unica corsia a doppio senso di marcia, a vantaggio della realizzazione di un apposito corsello a servizio dei parcheggi ricavati in sede separata e di una maggiore dotazione di aree pavimentate pedonali. L'idea si segnala per il particolare approfondimento degli aspetti ambientali ed energetici".

Giovacchino Franceschi: "La proposta si caratterizza per la cura degli aspetti di dettaglio, approfondendo lo studio dei giardini tematici e dell'arredo urbano".

Andrea Sopranzi: "La proposta si caratterizza per la cura degli aspetti di dettaglio, l'inserimento nel paesaggio attraverso l'articolazione e movimentazione degli spazi, conservando anche un numero cospicuo di parcheggi".

Timothy Daniel Brownlee: "La soluzione proposta si segnala per l'uso di un' unica corsia a doppio senso di marcia, a vantaggio di una maggiore dotazione di aree verdi, la cui sistemazione contribuisce alla creazione di ampi spazi liberi e permeabili anche dal punto di vista visivo. Caratterizza l'idea l'assenza di barriere architettoniche".

L'amministrazione ha già organizzato, dal 12 al 14 giugno, una mostra in piazza Kursaal di tutti i progetti, vincitori e non. Inoltre martedì 16, sempre al Kursaal a partire dalle 21.00, è stata indetta un'assemblea pubblica, alla quale sono invitati tutti i cittadini, per discutere insieme ai vertici amministrativi la soluzione migliore per il restyling dei 700 metri di lungomare interessati. "L'incontro avrà come scopo quello di confrontarsi con gli abitanti, ascoltare i loro punti di vista, in modo da predisporre poi la "gara di servizi di progettazione" e avere così un progettista che "assemblerà" le diverse idee vincenti in un unico progetto" ha spiegato il sindaco Merli.

05/06/2009





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

San Benedetto

10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)
10/01/2020
Simone Incicco nuovo tesoriere nazionale della Federazione Italiana Settimanali Cattolici. (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji