Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

La Samb col Martina? Facile, facile.

San Benedetto del Tronto | Reti di Morini e Curiale nella prima mezzora del 1° tempo, poi tutti a spasso.

di Veleno

La curva nord "Massimo Cioffi"

Nel palcoscenico del Riviera delle Palme ancora vecchie facce di attori ormai collaudati. Il gladiatore Palladini, il trottolino gioioso Giorgino, le colonne Moi e Camisa, gli incursori Curiale e Morini. Qualche volto nuovo fa da comparsa. Villa macchinoso nei movimenti, Vitiello muscolare e poco creativo.I vecchi attori sanno recitare alla perfezione la parte. Un dialogo asciutto, concreto, senza fronzoli.

Palloni che vanno dritti al cuore della difesa avversaria come stilettate mortali. E così che Palladini ruba un pallone a morsi al molliccio Gambuzza, serve Morini. Niente moine. Palla sul sinistro e affondo sul palo più lontano dove Murriero non può arrivare. Rasoiata micidiale e vantaggio. Siamo appena al 16°.

Il Martina fa il vanesio. Tocca e ritocca la palla ma è un cane che si morde la coda. Anzi i cani sembrano tanti, se è vero, come è vero, che quattro... gatti (forse sei ma non di più) di tifosi del Martina gli cantano e gli suonano l’inno dei fannulloni:” A lavorare, a lavorare andate a lavorare”. In do maggiore,ovviamente.

Gli innesti del mercatino di gennaio non funzionano. Camplone, con il suo presuntuoso 4-3-3, non sa che pesci pigliare. La Samb allora fa vedere che la gallina vecchia, che non usa gli acquisti “gennaini“, fa anche le uova d’oro. Giorgino fa vedere che non è da meno del “vecio” Palladini e cattura a centrocampo il suo bravo pallone e serve in profondità (come non fa il Martina) Curiale. Il Bomber s’inciampa ma si ritrova di nuovo il pallone tra i piedi.

Che volete, la fortuna sfacciata sta sempre dalla parte del vincitore. Scarduelli vorrebbe la tanto bella maglia rossoblu di Curiale.Gliela vuole sfilare. Il signor Peretti non gradisce e decreta il rigore. 2-0. E’ fatta.

Il Martina pigola sempre più piano. Tulli, da poco entrato al posto di un Cia metodico e laborioso ma senza grandi idee, si muove a pietà e con la palla al piede, solo davanti a Murriero, medita, studia, pensa e ripensa, aspetta il pollice verso della curva nord che però non vede, ormai è in estesi. Alla fine si convince che lui è un buono e non può umiliare così il Martina. Niente gol e bella figura per il portiere che devia in angolo con i piedi.

I dispiaceri oggi non vengono dal Martina ma dagli altri campi. Il Potenza batte il lanciato Crotone e la Pistoiese ci rimane alle costole vincendo su un Perugia in caduta libera. Vabbè tanto lo sapevamo che c’era da soffrire fino alla fine. Per ora la vecchia gallina rossoblu viene facendo le sue uova d’oro e nel frattempo sta anche covando i nuovi pulcini cioè Alfagene, Villa, Vitiello, Losito e via dicendo.

Speriamo di vederli sgambettare quanto prima. Belli arzilli però.

10/02/2008





        
  



4+4=

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji