Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Domenica Ascolana": il prezioso omaggio di Mario Luzi alla città di Ascoli

Ascoli Piceno | La poesia, è stata presentata ad Ascoli dal professor Stefano Verdino dell'Università di Genova che ha trascritto ed annotato personalmente i versi rinvenuti nella casa fiorentina in una delle agende del poeta.

La splendida poesia dedicata alla città di Ascoli dal grande poeta Mario Luzi acquista ulteriore prestigio e valenza divulgativa grazie alla pubblicazione curata dall'Assessorato Provinciale alla Cultura e presentata nei Musei della Cartiera Papale sullo sfondo di una mostra dedicata alle cartelle d'arte ed ai volumi editi dall'associazione "La Luna" che resterà aperta fino al 30 ottobre.

Mario Luzi, maestro dell'ermetismo nominato senatore a vita da Carlo Azeglio Ciampi, durante l'estate prima della scomparsa, avvenuta nel 2005, venne ad Ascoli Piceno in occasione del matrimonio di un nipote e si trattenne alcuni giorni nella città marchigiana dove nacque sua moglie Elena. Di ritorno a casa, condensò le sue impressioni dell'antica città in un'eccezionale composizione dal titolo "Domenica Ascolana" donata dal figlio Gianni all'associazione culturale "La Luna" di Fermo affinché venisse realizzata una cartella che accompagnasse i versi con pregevoli litografie realizzate dagli artisti Gaetano Carboni e Giuliano Giuliani. La scoperta di questo componimento inedito rappresenta un evento di enorme valore per la poesia contemporanea e per la città di Ascoli che, attraverso i versi di Luzi, brilla nella levità di parole che sospendono il tempo.

La poesia, che di seguito riportiamo, è stata presentata ad Ascoli dal professor Stefano Verdino dell'Università di Genova che ha trascritto ed annotato personalmente i versi rinvenuti nella casa fiorentina in una delle agende del poeta:

Domenica ascolana
di Mario Luzi

Ascoli millenaria -
l'antefatto impera
nelle pietre, nell'aria,
ma non grava
sulla respirazione
italica, picena
della radiosissima giornata,
svaria,
cocca di bandiera,
la sua cima di memoria -
fino al vento della sera.
Ascoli, ti arse la storia,
forte un tempo,
guerriera...
Lo scampanio della sua
domenica di sole
riempie così bene
lo spazio, dissolve
così bene vincoli e catene
tra tempo e tempo
l'essere che è stato
ed è e ora squilla.

Variante ai vv. 15-16

Cresce
lo scampanio
Della sua domenica di sole

25/10/2007





        
  



3+3=

Altri articoli di...

Cultura e Spettacolo

31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
27/10/2022
53 anni di Macerata Jazz (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
20/10/2022
La Nuova Barberia Carloni apre un tris di spettacoli (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji