Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Convegno del Partito democratico a Valledacqua. E' opportuno?

Ascoli Piceno | Al momento dei congressi (ora Pd e FI) si scatenano "maggiorenti" ed arrivisti. Non per il bene dei Cittadini, ma per conquistare il "Potere", con annessi e connessi.

di Giuseppe Orsini*

Il seminario del Partito democratico, previsto per fine luglio presso il Monastero camaldolese di Valledacqua (AP), è slittato a settembre causa emergenza incendi nella zona di Acquasanta Terme.

Il sottosegretario Pietro Colonnella (oltre 190.000 euro/anno) ha disdetto il convegno solo dopo pressanti richieste.
E' la dimostrazione che i politici di professione (570.000 circa) pensano solo alle loro poltrone attuali e future.

Al momento dei congressi (ora Pd e FI) si scatenano "maggiorenti" ed arrivisti.
Non per il bene dei Cittadini, ma per conquistare il "Potere", con annessi e connessi.
In modo democratico? Mah...
Nel novembre del 2006 è nato il "Movimento Elia - Elettori liberi ed attivi", per ricondurre la Politica al tempo della "Polis" greca.
Il Movimento Elia si rifà ai valori della civiltà greca/romana e del cristianesimo.

Memoria storica.
La principale matrice del Partito democratico è il Partito Comunista Italiano.
Insomma, il comunismo di Stalin, Lenin e Marx. Causa di 105 milioni di morti violente.
Ricordiamo: Budapest (1956), la "Primavera di Praga" (1968/1969) con Jan Palach, 21enne, bruciatosi vivo, il Muro di Berlino (1961/1989) e Piazza Tian an men (Pechino, 1989), con quel ragazzo, inerme, che bloccò una fila di carri armati.
Ed il PCI di Palmiro Togliatti (e successori) plaudiva.
Giorgio Napoletano compreso (vedi Budapest, 1956).
Gli ultimi avvenimenti risalgono solo al 1989. Nessuno o quasi si è dissociato.

Posizione della Chiesa.
La Chiesa Cattolica ha sempre condannato i totalitarismi. Comunismo e nazismo compresi.
Circa il comunismo, lo ha condannato a metà del XIX Secolo con "Sillabo" ed encicliche.
Nel 1949 dichiarava: "i cristiani che professano, difendono e propagano la dottrina comunista si trovano in situazione di scomunica per aver aderito ad una filosofia materialistica e anticristiana".

Papa Giovanni Paolo II, vissuto sotto nazismo e comunismo, non è stato da meno.
Benedetto XVI è sulla stessa linea.
Gli avvenimenti recenti dimostrano il fossato sempre più ampio fra Chiesa e sinistra.
Esempi: Pacs/DiCo, Crocifisso assente in molte scuole e Sale Consiliari di tanti Comuni e Province, lo spettacolo "Carni scelte. La Madonna piange sperma", programmato per giugno e sponsorizzato dal ministro Giovanna Melandri, Ds. Lo spettacolo è stato cancellato, ma la brochure-programma circola ancora.
Ed il "Cattolico Adulto" Romano Prodi, ideatore del Pd, pretende di dare ordini a Vescovi e Parroci: la Chiesa esorti i fedeli a pagare le tasse.
Naturalmente la Chiesa deve tacere su aborto, sacralità del matrimonio, eutanasia. ecc.

Da "Italia" ad "Itarabia". Grazie agli ospiti di Valledacqua.
Magdi Allam scrive su Corriere.it del 5 agosto:
«Che strano Paese è l'Italia dove, grazie alle istituzioni, nasce una moschea ogni quattro giorni; dove si ha la certezza dell'attività terroristica nelle moschee e i terroristi vengono regolarmente assolti. Nella relazione del 1˚agosto del Dis (Dipartimento per le informazioni per la sicurezza), si chiarisce che le moschee in Italia sono più che raddoppiate in meno di 7 anni. E molte sorgono grazie alla disponibilità delle amministrazioni locali di sinistra, pronte a concedere il terreno, lo stabile e anche i finanziamenti per la costruzione».

Conclusione: è opportuno che i partiti si riuniscano in luoghi sacri?
Da semplice cattolico mi chiedo e chiedo alla Curia di Ascoli se è bene che un Monastero, luogo di esercizi spirituali, ospiti una disputa "partitica" di politici spesso contrari ai principi cristiani, sicuramente potenti e super pagati.
Un solo esempio (oltre a Colonnella). Maria Pia Gravaglia (prevista a Valledacqua), ex deputato DC, ha un vitalizio mensile di 8.455 euro, più lo stipendio da vice sindaco di Roma. Quasi come il 52enne Walter Veltroni, insomma!
Gesù disse: "Date a Cesare quel che è di Cesare ed a Dio quel che è di Dio".

"Libera Chiesa in Libero Stato", diremmo oggi.
Sommessamente penso sia opportuno che Valledacqua ospiti unicamente i fedeli desiderosi di ascoltare il Vangelo, pregare, meditare e convertirsi.
Essi sono umili quanto liberi e rispettosi della libertà della Chiesa e del prossimo.

Non sarebbe male rispettare anche loro.
Forse è il modo migliore di onorare anche i due Martiri del comunismo Pavel Florensky, Professore, (†1937) ed Eugenio Bossilikov, Vescovo (†1952), ricordati nell'opera voluta proprio da Lei, Mons. Montevecchi, nella Cattedrale di Ascoli per ricordare i "Martiri del Novecento".

*segretarionazionale@movimentoelia.org

07/08/2007





        
  



1+2=

Altri articoli di...

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Ascoli Piceno

16/11/2022
Project Work Gabrielli, i vincitori (segue)
15/11/2022
800.000 euro per le scuole (segue)
14/11/2022
Tre milioni di persone soffrono di disturbi dell’alimentazione e della nutrizione (segue)
31/10/2022
Il Belvedere dedicato a Don Giuseppe Caselli (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
26/10/2022
Il recupero della memoria collettiva (segue)
26/10/2022
Giostra della Quintana di Ascoli Piceno (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji