Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Congresso a Roma, 16 maggio 2005: La Chiesa di fronte al Risorgimento

| ROMA - La storiografia sul Risorgimento italiano, fino a qualche anno fa, era stata ricostruita e interpretata esclusivamente dal punto di vista dei vincitori

Lunedì 16 maggio 2005, dalle ore 10 alle 13,15 e dalle ore 14,30 alle 18, presso l’Università Europea di Roma (Via degli Aldobrandeschi, 190), si terrà il congresso "La Chiesa di fronte al Risorgimento", nell’ambito del Corso di Laurea in Scienze Storiche della stessa università. Il Risorgimento è un periodo della storia italiana che suscita, da sempre, grande fascino ed interesse. Tutti noi abbiamo imparato a conoscerlo dai libri di scuola, e ci siamo entusiasmati per i racconti delle gesta di Garibaldi, Mazzini e tanti altri eroi.

Nella ricostruzione dei fatti, però, non mancano i luoghi comuni. La Chiesa Cattolica del tempo è stata spesso descritta come una forza oscurantista che ostacolava il progresso e la libertà del nostro Paese. La storiografia sul Risorgimento italiano, fino a qualche anno fa, era stata ricostruita e interpretata esclusivamente dal punto di vista dei vincitori. Solo di recente si è aperto uno spiraglio per una storiografia che non si vuole assimilare alla visione prevalente, ed intende anzi prendere in seria considerazione il punto di vista dei vinti. Il congresso dell’Università Europea di Roma vuole mettere a punto un primo bilancio delle ricerche finora svolte, delineare l'influenza che queste nuove prospettive hanno esercitato sulla storiografia e rendere note ricerche nuove attualmente in corso.

Interverranno: Ernesto Galli della Loggia, Roberto Martucci, Massimo De Leonardis, Giovanni Belardelli, Luciano Cafagna, Anna Maria Isastia, Lucetta Scaraffia, Massimo Viglione, Angela Pellicciari, Roberto De Mattei. Direzione Scientifica del congresso: Lucetta Scaraffia.

L’ingresso è libero. Per informazioni: Tel. 06 66527800. Sito Internet: www.unier.it Ampio parcheggio gratuito interno.

PROGRAMMA:

10.00 Saluto del Rettore dell’Università Europea di Roma, P. Paolo Scarafoni, L.C. 10.15 Prof. Ernesto Galli della Loggia – "Rivedere la Storia del Risorgimento"

10.40 Prof. Roberto Martucci – "Il Risorgimento visto dai Cattolici"

11.05 Prof. Massimo De Leonardis – "Il Ruolo dell’Inghilterra nel Risorgimento Italiano: fare protestante l’Italia?"

11.30 Dibattito

11.45 Coffee Break

12.00 Prof. Giovanni Belardelli – "La religione laica di Mazzini"

12.25 Prof. Luciano Cafagna - "Cavour e la Chiesa"

12.50 Dibattito

13.15 Pausa Pranzo

14.30 Prof.ssa Anna Maria Isastia – "Massoneria e Risorgimento"

14.55 Prof.ssa Lucetta Scaraffia – "Mazzinianesimo, femminismo, esoterismo"

15.20 Prof. Massimo Viglione – "La questione religiosa in Italia negli anni del Giacobinismo e dell'Insorgenza"

15.45 Prof.ssa Angela Pellicciari – "La politica del ‘non expedit’: Pio IX"

16.05 Prof. Roberto De Mattei - "I Cattolici e il Risorgimento: interpretazioni storiografiche"

16.30 Dibattito

UFFICIO STAMPA: I giornalisti possono rivolgersi a Carlo Climati, Responsabile ufficio stampa Università Europea di Roma - Tel. 06 66527800. E-mail: md3416@mclink.it

Come raggiungere l’Università Europea di Roma:

In automobile: Prendendo l’uscita 1 del G.R.A. Aurelia, direzione Città del Vaticano/Roma-centro, fino alla Stazione Aurelia, uscire quindi a Stazione Aurelia/Civitavecchia/G.R.A., superare il camping, quindi girare a destra per Via di Villa Troili, continuare sempre diritto per Via degli Aldobrandeschi 190. Oppure, l’Università si può raggiungere prendendo l’Aurelia da Piazza Irnerio. Poi bisogna proseguire diritto per Via Aurelia, superare il distributore Total, salire sul cavalcavia, fare inversione di marcia, prendere a destra Via di Villa Troili, continuare diritto per Via degli Aldobrandeschi 190.

Treno: Dalla Stazione Termini 30 minuti Treno Interregionale Roma-Civitavecchia (tratto urbano). Termini – Tuscolana – Ostiense – Trastevere – San Pietro – Aurelia.

Bus: ATAC 892 da Via Baldo degli Ubaldi (Metro) a Via degli Aldobrandeschi (Capolinea). Oppure ATAC 247 da Via Cipro (Capolinea – Fermata Metro) a Stazione Aurelia (Capolinea).

L’Università Europea di Roma inizierà le sue lezioni nell’ottobre 2005, con tre corsi di Laurea: Scienze Storiche, Psicologia e Giurisprudenza.

L’Università Europea di Roma sottolinea la centralità dello studente nel processo di apprendimento e formazione: strutture adeguate e accoglienti in un vero e proprio campus moderno, proporzione ottimale fra numero di studenti e docenti, servizio di tutoria all’ingresso, durante e alla fine del corso di laurea, utilizzo di tecnologia avanzata per la didattica, la ricerca e la comunicazione, ricca biblioteca, contatti con il mondo del lavoro, scambi internazionali per tirocini e ricerca. L’Università Europea di Roma si inserisce in una rete internazionale che comprende 22 istituzioni di formazione, di cui 12 università, e 158 scuole. L’ente promotore è la congregazione religiosa cattolica dei Legionari di Cristo, nata in Messico nel 1941 e diffusa in molti Paesi dell’Europa e delle Americhe. In Italia è presente dal 1950 con varie istituzioni educative.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito Internet dell’Università Europea di Roma: www.unier.it

09/05/2005





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Fuori provincia

14/11/2022
Terremoto: subito prevenzione civile e transizione digitale (segue)
14/11/2022
Il presidente di Bros Manifatture riceve il premio alla carriera "Hall of Fame/Founders Award" (segue)
02/11/2022
Glocal 2022: dove i giovani diventano protagonisti del giornalismo (segue)
02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
27/10/2022
A Cartoceto, nelle ‘fosse dell’abbondanza’ per il rituale d’autunno della sfossatura (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
27/10/2022
TEDxFermo sorprende a FermHamente (segue)
23/10/2022
A RisorgiMarche il Premio "Cultura in Verde" (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji