Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Qui Enel, numeri importanti per lo sportello aperto presso la comunita’ Montana

| CAMERINO - Ogni giorno decine di utenti si rivolgono agli addetti per chiedere informazioni, presentare domande, procedere con la sottoscrizione di alcuni servizi.

Continua a registrare centinaia di adesioni l’apertura dello sportello ‘QuiEnel’ presso la sede della Comunità montana di Camerino.

Ora per chi consuma poco e per la casa delle vacanze sono state introdotte anche due nuove tariffe: ‘Una forfait’ e ‘Agosto’. Passare a una nuova tariffa è semplice e senza costi aggiuntivi, basterà recarsi presso il punto ‘QuiEnel’ presso la Comunità montana di Camerino. La tariffa ‘Agosto’ è destinata ai clienti domestici non residenti con potenza impegnata da 3 a 15 Kw e contatore elettronico teleletto che utilizzano la fornitura prevalentemente nel mese di agosto, particolarmente indicata per le località di villeggiatura.

L'attivazione della tariffa agosto è prevista entro 60 giorni dalla richiesta e potrà essere richiesta fino al 15 agosto. Il cliente grazie ad essa risparmia da 9 a 20 euro in base alle modalità di utilizzo della casa delle vacanze. La tariffa ‘Una forfait’ è invece destinata ai clienti domestici residenti e non residenti con potenza impegnata di 3 Kw attivi da almeno 12 mesi e titolari di un contatore elettronico teleletto che abbiano fatto registrare, sempre negli ultimi 12 mesi, consumi non superiori ai 500 Kw.

La tariffa prevede il pagamento anticipato in un’unica soluzione di un importo a forfait, appunto, di 38,26 euro per i residenti o di 114,27 euro per i non residenti. L’importo sarà comprensivo delle quote fisse relative ai 12 mesi e 250 Kw che dovranno essere consumati entro 365 dalla data di
allaccio.

Gli eventuali consumi eccedenti i 250 Kw verranno fatturati ai prezzi della normale normativa, senza l’addebito però delle quote fisse già inserite nell’importo forfait. L'attivazione è prevista entro 60 giorni dalla richiesta. Con essa il cliente risparmierà quasi il 9% e gli oneri bancari o postali che avrebbe dovuto sostenere per il pagamento bimestrale della bolletta. Inoltre chi richiederà entro il 30 giugno l’attivazione di 'Una forfait’, ma dovrà essere residente, avrà in omaggio direttamente a casa una lampadina a basso risparmio energetico.
 

20/04/2005





        
  



1+1=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

27/05/2016
San Benedetto, arrestate 3 persone in possesso di arnesi da scasso (segue)
27/05/2016
Perazzoli: “Un turismo rivolto a bambini e disabili” (segue)
26/05/2016
L'Associazione Albergatori "Riviera delle Palme" a confronto con i Candidati Sindaci. (segue)
26/05/2016
Un Castello di Birra dal 26 al 29 maggio e non solo. Ricco intrattenimento musicale (segue)
25/05/2016
La Protezione Civile e Save The Children, scelgono le Marche e Grottammare. (segue)
25/05/2016
A San Benedetto la sosta si paga anche con “Easy Park” (segue)
25/05/2016
San Benedetto rinnova l'amicizia con il Senegal a Dakar (segue)
25/05/2016
“Giornata della Sicurezza” nelle Province di Ascoli e Fermo (segue)

Fuori provincia

29/05/2016
Senigallia: un altro bel volto della nostra regione (segue)
28/05/2016
Azienda Ospedaliera Marche Nord, presentati i 7 nuovi Direttori di Struttura complessa (segue)
23/05/2016
Rinascenza è partner ufficiale dell’evento “Il potere dell’attore” di Ivana Chubbuk (segue)
14/05/2016
Manifestazione davanti Montecitorio, per poter far valere i loro diritti e dire no alla riforma. (segue)
07/05/2016
Sabato 7 maggio alle ore 15.30 premiazione del 7° Concorso Letterario Nazionale Città di Grottammare (segue)
03/05/2016
La Conad Porto San Giorgio verso la prima divisione di volley femminile (segue)
26/04/2016
“Val Vibrata College Corropoli” - Liceo Scientifico “G.D’Annunzio” (segue)
23/04/2016
Storia e Storie delle Marche (segue)

Castelbellino night jazz

Una serata con il grande jazz

Andrea Carnevali

IL VALORE DELLA FIABA POPOLARE

I bambini son più convinti degli adulti dell'importanza delle fiabe popolari. Essere adulti,infatti,significa spesso,essere adulterati da spiegazioni razionali e sottovalutare gli aspetti infantili che si ritrovano nelle fiabe.

Antonio De Signoribus