Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Castorano, furti a ripetizione

Castorano | Tre preziosi candelieri rubati in Chiesa

di Nicola Lucidi

Il piccolo centro piceno preso di mira ancora una volta da malviventi.

 

Sembrava che l’ondata dell’estate scorsa fosse passata invece nei giorni scorsi due famiglie nella periferia del tranquillo paese sono state derubate di preziosi e denaro, frutto di pensioni appena riscosse con la stessa dinamica. Si sono presentati come conoscenti di famigliari, poi distratti da discorsi vaghi  una terza persona saccheggiava l’appartamento portando via quando possibile. Il saluto dei primi e la sconcertante scoperta recandosi nella parte notte dell’appartamento.

 

Ma ancora più grave il furto che è avvenuto martedì scorso in pieno giorno. 

 

Furto sacrilego nella chiesa parrocchiale del capoluogo di Castorano. I ladri si sono introdotti nella chiesa intitolata a Santa Maria della Visitazione nel Centro storico di Castorano e senza essere notati da alcuno hanno trafugato pezzi d’inestimabile valore storico ed artistico.

 

Già diverse volte la chiesa era stata visitata dai malviventi  portando via le elemosine, un angelo in legno dorato posto al fianco del tabernacolo.

 

Lunedì in occasione della ricorrenza della festa di S. Antonio Abate, il protettore degli animali, festa molto sentita in paese da antiche usanze, ci sono stati diversi visitatori ed il giorno successivo i malviventi, che avevano notato tali pezzi rari si sono introdotti nella chiesa ed  hanno portato via tre preziosi candelieri risalenti al settecento, appena restaurati dal parroco don Cesare Cossignani e posizionati davanti all’altare in occasione delle festività natalizie.

 

I sacrileghi hanno tolto le candele lasciandole sull’altare per essere liberi da ulteriori pesi ed hanno asportato i preziosi pezzi alti di circa un metro.

 

Grande rabbia e stupore tra la gente durante la celebrazione della S. Messa vespertina.

 

Per adesso sono state vane le ricerche, ma qualcuno ha notato strani movimenti e che potrebbe essere la pista buona per risalire al furto. 

 

19/01/2005





        
  



4+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji