Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Il sindaco Martinelli spiega il nuovo lungomare alle categorie e alle associazioni

San Benedetto del Tronto | Incontro in sala consiliare. Dal 1 ottobre i lavori per 700 metri. In corso lo spostamento delle palme

di Giovanni Desideri

È stato un incontro per illustrare il progetto e riepilogare l’iter seguito dall’amministrazione comunale per arrivare alla sua realizzazione: la riqualificazione di 700 metri del lungomare di San Benedetto, a partire dalla rotonda di via Mare a Porto d’Ascoli. Questa mattina il sindaco Martinelli ha incontrato le categorie e le associazioni cittadine (concessionari di spiaggia, albergatori, associazioni culturali, comitati di quartiere e altre) nella sala consiliare del Comune.
 
Il sindaco ha ricordato che già il Piano di Spiaggia vigente (progettato dall’architetto Edda Follis e approvato nel 1989) prevede la realizzazione di terrazze a mare: dal 1 ottobre, data prevista per l’inizio dei lavori sui 700 metri (in questi giorni sono state spostate 55 palme a delimitare la pista ciclabile nel tratto interessato), ne verranno realizzate cinque con giardini tematici (delle palme, delle rose, arido, della macchia mediterranea (con fontane e ruscelli), umido). Secondo l’autore del progetto, architetto Davarpanah Farnush (direttore del servizio progettazione del settore Lavori Pubblici del Comune), sarà un lungo orto botanico con valenza “didattico-culturale”.
 
Martinelli ha anche sottolineato che tale “riqualificazione andava fatta prima” e che addirittura nel 1987 si era svolto un “concorso di idee” per reperire il parere dei cittadini e delle categorie su come intervenire sul lungomare. Ma ha anche ricordato che il progetto ormai in fase esecutiva è stato “ampiamente discusso”, sia nelle sedi istituzionali (le commissioni urbanistica e lavori pubblici), sia nel corso di incontri con la cittadinanza. Questo in risposta alle polemiche mosse nei giorni scorsi dall’opposizione che lamentava uno scarso coinvolgimento della città in questo progetto.
 
Come sempre un discorso è una procedura condivisi da alcuni, criticati da altri. Nella sala consiliare (dove peraltro era presente una parte soltanto dei soggetti invitati) è intervenuto tra gli altri il presidente provinciale della Confesercenti Nino Capriotti, contrario ad un intervento limitato a 700 metri, che a suo dire genererebbe conflitti tra i concessionari che beneficeranno dell’intervento e quelli che invece ne resteranno esclusi. Giudizio diverso da parte di Giuseppe Ricci, segretario regionale della Fiba (Federazione Italiana Imprese Balneari, che pure fa parte della stessa Confesercenti), il quale ha approvato l’iniziativa dell’amministrazione “purché venga realizzata davvero”.
 
Il presidente dell’consorzio turistico “Riviera delle Palme” Marco Calvaresi ha elogiato i tecnici del Comune che hanno realizzato il progetto, ma ha criticato al tempo stesso la valenza “botanico-culturale” dei giardini, preferendo un’“impostazione turistica”. Ha anche criticato il punto scelto per l’inizio dei lavori: “Porto d’Ascoli poteva aspettare. L’intervento più urgente riguarda la foce dell’Albula, che è il biglietto da visita della città, per il quale attualmente riceviamo critiche da parte dei turisti”.
 
Dopo il sindaco Martinelli erano intervenuti anche l’arch. Farnush e l’arch. Calimani, quest’ultima collaboratrice del prof. Piergiorgio Bellagamba (che sta redigendo il nuovo Piano Regolatore ed ha collaborato alla progettazione dell’intervento in questione). I due architetti si sono soffermati sulla valenza dei giardini come spazi pubblici e di aggregazione sociale. Alla discussione hanno poi preso parte anche il consigliere regionale dei Verdi Pietro D’Angelo, i consiglieri comunali Evangelisti (FI) e Felicetti (PRI), mentre il sindaco era accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici ing. Poli, dal dirigente del settore ing. Polidori, oltre che dal citato progettista.

18/06/2004





        
  



5+4=

Altri articoli di...

San Benedetto

04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
04/10/2020
Maxi Lopez e Nocciolini regalano la prima vittoria stagionale alla Samb! (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)

Politica

10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
Il Sindaco Piunti sulla qualità della vita nella Provincia di Ascoli (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
17/12/2019
"L'Ospedale di 1 livello esiste già ma non è stato considerato nei contenuti" (segue)
08/12/2019
VIA LIBERA AL PIANO PER LA DIFESA DELLA COSTA (segue)
04/12/2019
La Giunta vara misure a sostegno dei senza fissa dimora (segue)
04/12/2019
Riorganizzazione degli organici medici dei pronto soccorsi nelle Marche (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji