Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Petritoli - Amandola: 1 - 0

Petritoli | Tre punti preziosi conquistati meritatamente dal Petritoli

di Giancarlo Fabiani

Petritoli: Tassotti, Frattani, Marinangeli, Iacoponi (75' Giuliani), Chiurchiù, Tomassini, Illuminati (46' Abbruzzetti), Di Buò, Cintio, Testa, Pezzani.

A disposizione: Virgili, Romanelli, Cherri Lepri, Mentili.

All. Iobbi

Amandola: Petranulo, Del Bianco, Siliquini (80' Galiè), Pompili (70' Profiti), Pucci, Ottaviani, Carucci, Cennerelli, Luzi, Galiè, Ottavi.

A disposizione: Tidei, Mecozzi, Lupi A., Lupi S., De Angelis.

All. Ottavi Arbitro: Guerrieri di Ascoli Piceno. Rete: 48' Pezzani.

Con una prova "tutto cuore" il Petritoli batte l'Amandola staccandola nettamente in classifica e allontanadosi dalla zona play-out. Era una partita da vincere a tutti i costi per la formazione di mister Iobbi, e vittoria è stata anche se gli ospiti hanno combattuto fono alla fine alla ricerca dell'improbabile pareggio.

Ancora una volta a decidere tutto è stato Antonello Pezzani, fino ad oggi protagonista di un girone di ritorno straordinario.

Parte forte il Petritoli che va vicino al gol con Cintio al 25' su punizione ma la palla termina di un soffio a lato.

Ci prova Iacoponi al 34' da fuori area ma Petranulo si supera deviando in tuffo.

Al 35' Carucci colpisce il palo esterno e al 40' ancora Carucci entra in area e supera con un rasoterra Tassotti ma Di Buò ben appostato salva sulla linea di porta.

Un primo tempo piacevole e decisamente equilibrato.

Nel secondo tempo il Petritoli parte a spron battuto e al 48' passa in vantaggio: Cintio lascia partire un tito insidioso da fuori area che Petranulo non trattiene, sulla respinta il più abile è Pezzani che di testa insacca.

Il vantaggio ha chiaramente caricato i locali che, sbloccato il risultato, hanno lucidamente creduto in una possibile vittoria scaccia crisi.

Nel proseguo della gara le squadre si fronteggiano aspramente creando però solo mischie in entrambe le aree, senza riuscire a dar vita a nitide occasioni da rete e dopo cinque minuti di recupero, è il Petritoli a festeggiare con pieno merito.

Dello schieramento dell'Amandola, che forse non merita la attuale e scomoda posizione in classifica, ci sono piciuti Pucci ed il mancino Ottavi; il Petritoli da elogiare in blocco per aver voluto ed ottenuto tre punti molto importanti.

22/03/2004





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji