Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

"Porto Vecchio". Presentato il terzo numero della rivista

Porto Sant'Elpidio | In tanti hanno presenziato all'inaugurazione

di Stefania Ceteroni

C'era il pubblico delle grandi occasioni, lunedì scorso, alla presentazione del terzo numero della pubblicazione semestrale dell'Aula della memoria "Porto Vecchio".

Nonostante le festività natalizie, un folto pubblico, attento ed interessato, ha affollato la Sala Conferenze di Villa Murri per partecipare all'ennesima iniziativa dell'Aula della Memoria, curata da Giovanni Tombolini e Anna Rita Traini, inerente la presentazione degli argomenti pubblicati sull'ultimo numero della rivista "Porto Vecchio".

Grande interesse fra i presenti per la rievocazione di alcuni degli avvenimenti che hanno caratterizzato la vita e la storia della città. Gli interventi, i racconti ed i "contributi alla memoria" si sono incentrati prevalentemente sull'alluvione del 1959: un evento che ha segnato profondamente la comunità locale e dal quale ha saputo trarre importanti indicazioni per organizzare le difese necessarie verso simili calamità. Ma anche gli altri argomenti della rivista hanno suscitato l'interesse  e la curiosità degli intervenuti, dai rinvenimenti di importanti reperti storici, ai reportage fotografici sui fatti e, soprattutto, sui caduti per la Patria.

Grande soddisfazione hanno espresso l'Assessore alla Cultura Renzo Franchellucci, ed i curatori dell'Aula della Memoria, per un'iniziativa nata dal progetto "Memoria e Identità", avviato dall'Amministrazione Comunale nel marzo 2001 per la celebrazione del cinquantenario dell'Autonomia, a dimostrazione del fatto che il lavoro di ricostruzione storica portato avanti in questi ultimi anni ha dato i suoi frutti. La presenza a questa ulteriore iniziativa di presentazione della rivista "Porto Vecchio", infatti, è la prova che la gente manifesta un certo interesse per conoscere la memoria e l'identità della propria città.

Questo progetto, naturalmente, continua, e tra marzo e aprile è previsto un incontro con la cittadinanza in occasione del decennale della scoperta della lapide di Publio Oppio e, a fine maggio, un convegno con la presenza di esperti e docenti universitari, mentre per iol quarto numero di "Porto Vecchio" occorrerà aspettare il mese di giugno.

La pubblicazione "Porto Vecchio" è a disposizione di chiunque desideri averne una copia, e potrà essere richiesta e ritirata in omaggio, presso la sede dell'Aula della Memoria, che si trova al piano terra di Villa Murri, nei giorni di Mercoledì e Giovedì dalle ore 18.00 alle ore 20.00.

30/12/2003





        
  



2+2=

Altri articoli di...

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji