Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Ferrovia dei "Due Mari"

Ascoli Piceno | Si riaccendono i riflettori sul progetto di comunicazione a mezzo treno tra la sponda adriatica e quella tirrenica.

E' tornata in questi giorni all'onore della cronaca l'annosa, anzi secolare  questione della Ferrovia dei Due Mari . Il convegno che si svolto recentemente ad Acquasanta Terme sulla viabilità e, più in generale, sul sistema dei collegamenti provinciali ha riacceso i riflettori sul progetto di comunicazione a mezzo treno  tra la sponda adriatica e quella tirrenica. Un progetto quello sulla tratta ferroviaria Ascoli –Antordoco (ferroviaria dei due mari) che   l'Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno sin dal 27 Giugno 2000 ha fortemente sostenuto fino all'iter oggi emerso.

In data 8 Giugno 2000 l'attuale Presidente della Provincia di Rieti –Giosuè Calabrese – in uno con l'Assessore alla Mobilità –Vincenzo Lodovisi– chiamò ad una Conferenza – 27/06/2000 – il Presidente della Regione Lazio, le Province di Ascoli, Roma, Viterbo, i Sindaci dei Bacini interessati ed i delegati dei Comitati ferroviari  di Civitavecchia, Orte, Ascoli, Rieti e Ronciglioni, sui temi: ripristino ferrovia Civitavecchia-Caprinica–Orte, costruzione tronchi Fara Sabina–Rieti–Antrodoco–Ascoli Piceno, ammodernamento linee Rieti–Antrodoco, Antrodoco–L'Aquila e Ascoli–Porto d'Ascoli.

La realtà (tuttora presente) evidenziava, infatti, che: - fin dal 1846 esistevano ipotesi progettuali di collegamento ferroviario tra Roma e l'Adriatico attraverso l'asse Rieti-Ascoli Piceno - Rieti, l'Aquila, Ascoli Piceno soffrono il ritardo dello sviluppo economico dovuto prevalentemente all'assenza di un efficace collegamento ferroviario con la capitale, una valida connessione merci tra il Sud Est e il Nord Ovest del Paese avrebbe dato luogo ad un netto incremento della quantità merci trasportabili dall'intera rete con un costo assolutamente competitivo.

Ebbene, la Provincia di Ascoli presente nella Conferenza del 27 giugno 2000 con il presidente Colonnella e l'Assessore ai Trasporti Paola Armellini, richiamò all'esigenza di un coinvolgimento della Regione Marche ribadendo con nota successiva che " la presenza della regione Marche al tavolo della trattazione rappresenta elemento essenziale ed ineludibile." Tra l'altro, fu la stessa Provincia di Ascoli Piceno a richiedere che la sottoscrizione di un Accordo di Programma vedesse presente anche la Regione Marche (e la Società per azioni Ferrovie dello Stato).

Il tutto fu rimesso all'attenzione e alla valutazione del Servizio Trasporti della Regione Marche."Da allora l'interesse è stato continuo e costante – aggiungono il Presidente e l'Assessore ai Trasporti della Provincia di Ascoli – tanto da rinnovare l'invio all'Unione delle Province d'Italia di una scheda in cui s'indicava la ferrovia dei due mari come opera d'interesse strategico non solo per la Provincia Picena ma per la migliore integrazione ed efficacia del Corridoio Adriatico e Balcanico.". Il Convegno di Acquasanta, che ha visto anche il patrocinio ed il sostegno della Provincia di Ascoli, ha rilanciato il tema e richiamato gli Organi deputati alle non più procrastinabili soluzioni dello stesso.

17/11/2003





        
  



1+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

23/03/2019
Un Colli deciso a far sua la gara ed un Montalto a chiudere varchi e ripartire in contropiede. (segue)
18/03/2019
"Una Domenica per pulire, 100 Domeniche per non sporcare" (segue)
18/03/2019
Operazione "Carnevale sicuro 2019":sicurezza prodotti e contraffazione. (segue)
16/03/2019
L'Ascoli buon punto da Verona con qualche rammarico. (segue)
16/03/2019
Colli e Monturano C. si sono affrontate a viso aperto ed è scaturito un misero pareggio (segue)
12/03/2019
La Picena non vedenti Fainplast conclude il campionato al settimo posto. (segue)
10/03/2019
Ascoli un punto che muove la classifica. Il Livorno ringrazia. (segue)
26/02/2019
A scuola le fiabe di Giorgia Spurio (segue)

Economia e Lavoro

25/02/2019
CORSO GRATUITO PER LA FORMAZIONE DI DISOCCUPATI ALL'AMMINISTRAZIONE NEL SETTORE AGRICOLO (segue)
13/01/2019
TANTI I FONDI UE DISPONIBILI, MA CALA IL NUMERO DI PROGETTI FINANZIATI (segue)
06/01/2019
Oltre 2 miliardi per le Start-up con la Legge di Bilancio - Nuovi corsi di formazione (segue)
30/12/2018
Corsi gratuiti di formazione nel settore turismo e cultura coi voucher FSE della Regione Marche (segue)
16/12/2018
Corsi gratuiti di formazione ed aggiornamento in Europrogettazione coi voucher FSE Regione Marche (segue)
30/11/2018
ISCRIZIONE AI CORSI SMARTEAM - VOUCHER FORMATIVI (segue)
19/11/2018
Internazionalizzarsi per competere: nuove opportunità di business dalla Georgia (segue)
09/09/2018
VOUCHER FSE E CORSI A CATALOGO FORMICA (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji


Io e Caino