Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Recisi i fili dell'Enel

Montegranaro | Un improvviso sovraccarico elettrico provoca danni nelle abitazioni di diverse vie cittadine.

di Stefania Ceteroni

Tutto è accaduto il 24 settembre, mercoledì scorso: alle 14.45 nelle case di diverse famiglie veregrensi sono letteralmente "bruciati" per un sovraccarico energetico televisori, computers, registratori di cassa, caldaie, radiosveglie e quant'altro fosse alimentato da energia elettrica.

Nessun guasto da attribuire all'Enel: ad originare il sovraccarico è stato un incidente durante i lavori che sono in corso nella zona.

Pare che a causare tale sovraccarico sia stato un cavo dell'Enel reciso, un cavo aereo, in particolare pare che si sia trattato del cosiddetto "cavo del neutro" che ha provocato un contatto tale da inviare nelle abitazioni interessate dalla linea recisa un voltaggio di energia elettrica pari a 380 contro i 220 volts normalmente erogati.

Il fatto è avvenuto nei pressi di via Cardinale Svampa, all'altezza del numero civico 55.

Uno dei mezzi che si muovevano nel cantiere pare abbia reciso il fatidico "cavo del neutro" alimentando la sovraccarica.

Ciò ha prodotto danni nelle singole abitazioni ed anche a negozi: dagli elettrodomestici accesi ai computers, alle stampanti, ai cordless fino ai cellulari, alle caldaie e a tutto ciò che funzionava a corrente, dal phon alla radiosveglia. E non solo tutto ciò che era acceso, ma anche ciò che è stato trovato in stand-by.

Le vie interessate dalla sovraccarica elettrica sono state diverse, tutte quelle alimentate dalla stessa linea: oltre che in via Cardinale Svampa, si sono avuti danni in via Verdi, Martiri dei Fiori, Isonzo e una parte di viale delle Rimembranze.

Immediatamente si è aperto il fronte delle riparazioni e del risarcimento dei danni. "Resta ancora da chiarire se ci si deve rivolgere all'Enel che poi farà rivalsa sulla ditta interessata - commenta uno dei cittadini che ha subito più danni nella sua attività - oppure se dovremo rivolgerci al comune e sarà l'ente a rivalersi". 

01/10/2003





        
  



5+4=

Altri articoli di...

Fermo

06/04/2007
An: "Vinceremo al primo turno" (segue)
06/04/2007
Fermana: festa insieme al Comune per la Promozione (segue)
06/04/2007
Concerto di Pasqua con il Trio Sabin (segue)
06/04/2007
Blitz del Corpo forestale: sequestrato anche il canile di Capodarco (segue)
06/04/2007
Parte il dizionario della cucina marchigiana (segue)
06/04/2007
Basket: l'Elsamec si rovina la festa (segue)
06/04/2007
Acquista la casa all'asta e la proprietaria si vendica avvelenandole le piante (segue)
05/04/2007
Due arresti per le rapine alle tabaccherie: ma i due sono già in carcere (segue)

Cronaca e Attualità

24/05/2011
Risparmi oltre il 40% per la pubblica illuminazione (segue)
21/05/2011
Conto alla rovescia per la “FESTA DEGLI INCONTRI” Si terrà il 28 maggio a Piane di Montegiorgio (segue)
11/05/2011
In marcia per la solidarità ’ SMERILLO – MONTEFALCONE 8° edizione (segue)
11/05/2011
Nuovo sportello di Equitalia Marche nella neonata provincia di Fermo (segue)
11/05/2011
Emergenza anziani e pensionati (segue)
01/05/2011
GMG 2011 A Madrid: a breve la scadenza delle iscrizioni (segue)
01/05/2011
“Le Province d’Europa si incontrano”: il 2 maggio un incontro sulla “Resistenza civile” (segue)
28/04/2011
25 APRILE in memoria di due giovani (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji