Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Solo un pari per la nuova Truentina di mister Ilari. 2-2

| CASTEL DI LAMA - In vantaggio per 2-0 la squadra del patron Mario Lelli si è fatta rimontare. Unica gioia il punto che vale la salvezza.

di Valerio Rosa

TRUENTINA - Paniccia , Vallese, Morbiducci, Pesic, Pulcini, Ionni, Langiotti, Salvango (84' Alijevic), Cossa, Vagnoni, Rossi (79' Massetti). A disp.: Pierantozzi, Carfagna, Rosa, Cuccù, De Marco. All. Ilari
RIETI - Giagnoli, Della Bona, Mencio, De Giorgi, De Santis, Mariani, Liberato (63' Sebastiani), Ioppolo, Mkonda, Barni, Rogai (22' Chirolini) (46' Provitali). A disp.: Iannucci, Ciogli, Brancati, Guidi. All. Susini
Arbitro: Pagano di Torre Annunziata.
Reti: 30' e 42' Rossi, 53' Barni, 69' Della Bona.
Note: Spettatori 200 circa. Ammoniti Della Bona e De Giorgi. Angoli 7-4 per la Truentina. Recupero 2' e 2'. 

Poteva davvero essere un debutto trionfale quello dell'allenatore Francesco Ilari sulla nuova panchina della Truentina Castel di Lama. In vantaggio per 2-0 alla fine del primo tempo però la formazione lamense si è fatta recuperare e l'epilogo del match ha ricalcato quanto avvenuto nelle due precedenti gestioni della squadra bianco-azzurra, sfortunata e imprecisa sia con mister Furlan che con l'allenatore-giocatore Nocera.

Ilari, comunque ha fatto del suo meglio. Reduce dal 5-1 inflitto dalla Juniores al Senigallia, ha schierato una una formazione inedita, con Salvagno a supporto di Cossa, sulle corsie laterali e Langiotti e Rossi pronti a creare varchi nel mezzo. Proprio Rossi dimostrava sin dalle battute iniziali di essere in gran forma. Al 18' si rendeva pericoloso sfruttando un preciso cross di Vallese, impegnava così il debuttante diciannovenne Giagnoli, la ribattuta di Cossa era imprecisa.

Al 30' doppio svarione difensivo di Mencio e De Santis, Salvagno crossava in mezzo e Rossi era pronto a ribadire in rete per il vantaggio della Truentina. Al 34' arrivava il primo tiro dei laziali: Barni da calcio piazzato costringeva Paniccià al colpo di reni e il pallone finiva sulla traversa. Cossa al 42' aveva l'opportunità per raddoppiare, ma a tu per tu con il giovanissimo portiere Giagnoli si lasciava ipnotizzare dall'estremo difensore reatino e così toccava ancora a Rossi salire alla ribalta qualche secondo dopo. Il giovane diciottenne saltava Della Bona in dribbling, superava il portiere Giagnoli, e infilava il 2-0.

Gara praticamente conclusa se non fosse che in campo c'era la solita Truentina, distratta e pasticciona. Il Rieti infatti trovava prima la rete per riaprire il match con Barni. Poi al 24' ci pensava l'esperto Pesic a regalare il gol del pari lasciando praticamente solo Della Bona che di testa su rimessa laterale infilava Paniccià. L'unica soddisfazione per il patron Mario Lelli alla fine è arrivata dalla classifica che, con il punto preso contro il Rieti, esclude matematicamente la Truentina dal rischio play-out, ma è una magra consolazione.

05/05/2003





        
  



2+3=

Altri articoli di...

Sport

27/10/2022
Completamente rinnovato il crossodromo comunale di “San Pacifico” (segue)
26/10/2022
Tribuna presso lo Stadio “Cino e Lillo del Duca” (segue)
26/10/2022
Correre in sicurezza tra Acquasanta Terme ed Ascoli Piceno (segue)
10/10/2022
8 e 9 ottobre si assegna lo scudetto (segue)
07/10/2022
Il Codacons chiede l’estradizione in Italia di Robinho condannato per violenza sessuale (segue)
07/10/2022
Settore giovanile, Serie A2 girone B (segue)
07/10/2022
Il 15° Rally delle Marche si terrà il 12 e 13 novembre a Cingoli (Macerata), la sua “sede” storica (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji