Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

No alla chiusura del Poliambulatorio sanitario di Via Mare

| PORTO D'ASCOLI - I DS " E' insistente la voce secondo cui la Asl starebbe chiudendo il poliambulatorio di via Mare a Porto d'Ascoli".

di Stefano Greco e Silvano Evangelisti

E' insistente la voce secondo cui la Asl starebbe chiudendo il poliambulatorio di via Mare a Porto d'Ascoli. Una voce che non è soltanto tale, dal momento che ci sarebbero anche mezze conferme, da parte di qualche dirigente. Non conosciamo le motivazioni che potrebbero indurre il vertice dell'azienda sanitaria ad assumere tale decisione, ma riteniamo che tale ipotesi sarebbe molto penalizzante per gli abitanti di Porto D'Ascoli che fanno ricorso massiccio a tale struttura decentrata, dove possono essere effettuati prelievi per gli esami del sangue, vaccinazioni per bambini ed anziani , medico sanitario pei i vari certificati , un'ostetrica a disposizione ed molti altri servizi ancora.

Togliere questi importanti servizi alla cittadinanza di Porto D'ascoli è davvero assurdo , costringere gli anziani a doversi recare all'ospedale o in qualche struttura privata per un'esame del sangue  oppure costringere le mamme , o le nonne in alcuni casi , a portare i bambini di Porto D'Ascoli in piazza Nardone per le vaccinazioni  significa non capire  minimamente quali sono i servizi essenziali che un distretto deve fornire assolutamente ai cittadini.

Siamo dell'idea che, qualora si trattasse di una scelta di razionalizzazione e conseguente accorpamento di strutture dettate da problemi di bilancio, certi servizi non possono certamente essere vincolati a conti economici ma essere giudicati per l'utilità che essi hanno sulla popolazione.
Porto d'Ascoli è un'area che ha bisogno di nuovi servizi e di essere rivitalizzata, sarebbe del tutto illogico che la Asl proceda allo smantellamento di un servizio di tale importanza. Da troppo tempo questa parte della città ( Porto D'Ascoli  )è stata penalizzata sotto l'aspetto dei servizi al cittadino , non possiamo certamente permettere che si continui in questa logica.

I Democratici di Sinistra si dichiarano nettamente contrari a questa ipotesi e se i reali propositi del vertice della Asl dovessero essere questi, si dichiarano ad una forte mobilitazione al fianco della popolazione di Porto d' Ascoli.          

03/05/2003





        
  



5+1=

Altri articoli di...

San Benedetto

12/10/2022
Studenti omaggiano il Milite Ignoto (segue)
10/06/2020
Samb: Serafino è il nuovo presidente! (segue)
27/01/2020
Istituto Professionale di Cupra Marittima: innovazione a tutto campo. (segue)
25/01/2020
Open Day a Cupra Marittima, al via il nuovo corso Web Community – Web Marketing (segue)
19/01/2020
GROTTAMMARE - ANCONITANA 1 - 3 (segue)
13/01/2020
SAN MARCO LORESE - GROTTAMMARE 1 - 0 (segue)
10/01/2020
UGL Medici:"Riteniamo che gli infermieri e i medici debbano essere retribuiti dalla ASUR5" (segue)
10/01/2020
Premiato il cortometraggio intitolato "Sogni di Rinascita- Sibillini nel cuore" (segue)

Politica

02/11/2022
Sisma 2016: approvati 15 mila contributi per 4.8 miliardi (segue)
28/10/2022
Zero Sprechi, al via un progetto per la lotta agli sprechi alimentari (segue)
27/10/2022
Il Comune pulisce i fossi Rio Petronilla e via Galilei (segue)
22/10/2022
Via libera alla variante al Piano Particolareggiato di Recupero del Centro Storico (segue)
22/10/2022
Porto San Giorgio torna a gareggiare al Palio dei Comuni (segue)
21/10/2022
Grandi e medi investimenti, chiesto il triplo delle agevolazioni disponibili (segue)
19/10/2022
Al via il progetto sulla sicurezza urbana e sulla legalità (segue)
13/10/2022
Festival dello sviluppo sostenibile (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji