Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Salma trafugata: stretto riserbo sulle indagini

Ascoli Piceno | Si stringe il cerchio dei sospettati. Caccia al mostro reo del sacrilego gesto nella notte di Capodanno.

di Alberto Premici

Ha fatto scalpore l'episodio della salma trafugata dal Cimitero di Ascoli Piceno avvenuto nella notte di Capodanno, tanto da interessare tutti i principali Tg e la stampa nazionale. Come noto la bara con i resti del piccolo A.N., nato e subito deceduto  nel 1998, è stata ritrovata ieri in località Piagge su segnalazione di un passante.

Ora è caccia all'autore dell'insensato gesto. Il Capo della Squadra Mobile, Fausto Lamparelli, pur nel riserbo che indagini così delicate impone, ha dicharato in una conferenza stampa: "Siamo contenti e sollevati per aver restituito ai genitori il piccolo feretro del loro bimbo, ma non daremo pace all'autore di questo gesto inqualificabile e vile che ha scosso tutta la città come testimoniano le telefonate di cittadini indignati giunte al 113 in queste ultime 24 ore".

Il funzionario di Polizia ha confermato che l'indagine continua senza sosta, coordinata dal sostituto procuratore Carmine Pirozzoli. Da fonti vicine agli inquirenti, sembrerebbe restringersi la rosa dei sospetti che avrebbero avuto un seppur banale movente per compiere un gesto così incredibile.

Esclusa quasi completamente la pista dei riti satanici, si pensa a motivazioni in qualche modo legati ad una vendetta contro la famiglia del piccolo sventurato, famiglia questa che non risulta avere precedenti con la giustizia e definita normale e "perbene" da chi la conosce.

Da aggiungere che nel periodo intercorso dalla trafugazione al ritrovamento, non sono giunte richieste di riscatto,  telefonate o contatti con l'autore o gli autori dell'insano gesto.

03/01/2005





        
  



4+1=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
17/12/2019
Prefettura:"Festività natalizie, Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
25/11/2019
Carlo Crivelli e il suo polittico di Sant’Emidio (segue)
19/11/2019
Piano Pluriennale 2020 - 2022 della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno (segue)
12/11/2019
Santa Maria Intervineas: la bellezza dell’essenzialità (segue)
04/11/2019
Luca Orsini, il cantautore con il basso (segue)

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji