Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Angoscia per le italiane rapite: "Le abbiamo uccise"

| Nella notte un inquetante messaggio su internet da parte di un gruppo fondamentalista. Dubbi sull'attendibilità.

di Alberto Premici

Con un messaggio diffuso su Internet un gruppo islamico ha dichiarato di aver giustiziato Simona Pari e Simona Torretta, le due italiane rapite il 7 settembre. Nel comunicato si ribadisce di aver eseguito la condanna a morte per ritorsione nei confronti del Governo Italiano, reo di non aver accettato le loro condizioni e ritirato le truppe dall'Itaq.

Sull'attendibilità del comunicato si nutrono forti dubbi sia da parte di Palazzo Chigi che dall'associazione non governativa "Un Ponte per.." della quale "le due Simone" facevano parte. Massima cautela quindi anche se il messaggio ha creato ulteriore angoscia e timori nelle famiglie delle rapite.

Questo il testo del messaggio firmato dall'Organizzazione della Jihad:  "Nel nome di Dio il mericordioso, il compassionevole. Lode a Dio... noi della Organizzazione della Jihad annunciamo che il verdetto di Dio e' stato eseguito per i due prigionieri italiani tramite scannamento, dopo che il governo italiano guidato dal vile (primo ministro Silvio) Berlusconi non ha assolto la nostra unica condizione di ritirarsi dall'Iraq. Mettiamo in guardia il governo italiano che continueremo a colpire, e colpire, ogni singolo straniero in Iraq. E non ci arrenderemo e non rinunceremo fino a quando non avremo scavato le vostre tombe in ogni centimetro (pollice) della terra irachena....". Questo l'indirizzo del sito su cui è apparso : www.openforum.ws

23/09/2004





        
  



5+5=

Altri articoli di...

Cronaca e Attualità

17/06/2020
“Cin Cin”: a tavola con i vini naturali (segue)
10/01/2020
Sicurezza stradale il bilancio annuale della Polizia Stradale (segue)
21/12/2019
Autostrada, la situazione continua a degenerare (segue)
21/12/2019
La camminata in Sentina ha un doppio significato quest'anno (segue)
17/12/2019
È stato inaugurato Sabato 14 dicembre il "Punto Bio Ama Terra" (segue)
08/12/2019
LA GUARDIA DI FINANZA "SUI CAMPI" CONTRO IL "CAPORALATO" (segue)
19/11/2019
Controlli durante la "Movida"del sabato sera da parte della Guardia di Finanza (segue)
30/10/2019
Paese Alto, approvata la Ztl (segue)

Quando il giornalismo diventa ClickBaiting

Quanto è sottile la linea che divide informazione e disinformazione?

Kevin Gjergji