Cerca
Notizie locali
Rubriche
Servizi

Prestigioso incarico per Gino Sabatini, Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno.

Ascoli Piceno | Prestigioso incarico a livello nazionale, per il Presidente della Camera di Commercio ascolana; “Un incarico delicato e strategico” – ha detto Sabatini – “per dare più voce alle Marche, in un momento così drammatico per la sua vita sociale ed economica".

Il Presidente Sabatini

Le Marche, avranno un suo rappresentante nella cabina di regia nazionale, che dovrà ottimizzare e far crescere il sistema delle Camere di Commercio.

Gino Sabatini, Presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, è stato infatti appena nominato componente della Commissione tecnica di valutazione del Fondo di perequazione di Unioncamere.

Un incarico, che significa intervenire, con indicazioni e direttive da impartire a tutte le Camere di Commercio nazionali, per la gestione di un nuovo sistema di crescita ed efficienza dei servizi degli enti camerali.

Il fondo di perequazione - istituito nel 1993 - è uno strumento finanziario di solidarietà che interviene, laddove necessario, in soccorso delle Camere di Commercio con minori disponibilità di mezzi.

"Sono consapevole di intraprendere un percorso difficile e gravoso," - è stato il commento del Presidente Sabatini - "ma c'è in me, anche la consapevolezza che questo delicato incarico ha un significato importantissimo, soprattutto per le Camere di Commercio più piccole, proprio come quelle marchigiane, che devono comunque garantire sostegno ed espletare al meglio le loro funzioni istituzionali in favore delle attività produttive del territorio".

Le risorse e i contributi del Fondo, infatti, possono essere destinati a progetti delle varie Camere di Commercio e delle Unioni regionali che abbiano motivazioni valide e importanti.

"Non dimentichiamo" - prosegue Sabatini - "che fra queste motivazioni c'è anche il sostegno a imprese e territori colpiti da calamità nazionali. Quindi, farò di tutto affinché la mia presenza nella Commissione dia più voce e forza alle aspettative del nostro Territorio che sta vivendo momenti davvero drammatici".

La Commissione di cui fa ora parte il Presidente Gino Sabatini, resterà in carica per i prossimi 3 anni: e come primo compito, avrà quello di valutare le spese sostenute e i progetti dei vari enti camerali nel 2016 e la programmazione in atto per il 2017.

14/02/2017





        
  



3+5=

Altri articoli di...

Ascoli Piceno

23/03/2017
Vigili del Fuoco: prosegue la rimozione delle macerie a Capodacqua (segue)
23/03/2017
Polizia: prosegue l’attività di controllo del Territorio, da parte delle Volanti della Questura (segue)
22/03/2017
Il rapporto annuale 2016, delle Fiamme Gialle Picene (segue)
22/03/2017
“Opportunità di Sviluppo per il Piceno", un Convegno al Consind (segue)
22/03/2017
Il Bim Tronto inaugura la Casa dell'Acqua a Colli del Tronto (segue)
22/03/2017
Rapina Ipersimply, la Polizia arresta due rumene (segue)
22/03/2017
Ascoli: lotta allo spaccio di stupefacenti, Carabinieri sorprendono 4 ragazzi (segue)
21/03/2017
Franco Cardini ad Ascoli Piceno (segue)

Cronaca e Attualità

23/03/2017
S.Benedetto: Precetto Pasquale Interforze e benedizione delle nuove autovetture della Capitaneria (segue)
23/03/2017
Tutela delle Tipicità Locali e del Biologico a Chilometro Zero: l'impegno di Unimpresa (segue)
23/03/2017
Incendio di una auto a Montegranaro (segue)
23/03/2017
I 100 anni di Violante Viviani (segue)
23/03/2017
Un Corso sulla “Comunicazione Sociale” a San Benedetto (segue)
23/03/2017
Vigili del Fuoco: prosegue la rimozione delle macerie a Capodacqua (segue)
23/03/2017
Polizia: prosegue l’attività di controllo del Territorio, da parte delle Volanti della Questura (segue)
23/03/2017
Comunicare il sociale: aperte le iscrizioni al corso di comunicazione dedicato al non profit (segue)

Le strade musicali dell'Ebraismo nel compendio cinematografico di David Krakauer

David Krakauer "The Big Picture"

Paolo De Bernardin

Le opere di Messora alla libreria Del Monte

La natura dell'appennino modenese diventa lo scenario dei quadri in mostra

Andrea Carnevali


Io e Caino